Saint Seiya, meglio conosciuto in Italia come “I cavalieri dello Zodiaco” è un famossismo anime, cioè cartone animato giapponese, nato dal manga di Masami Kurumada, e animato dal maestro Shingo Araki.

Saint Seiya RebirthDi recente è uscito al cinema un lungometraggio in computer grafica, tratto da tale serie, dal titolo Legend of Sanctuary – La leggenda del grande tempio, che unitamente ad altre opere collaterali, videogame, ecc, sta tenendo alta la popolarità anche oltre 20 anni dalla sua prima uscita.

I ragazzi della casa di produzione italiana indipendente Dream Factory Studio, hanno realizzato una web serie in live action, dal titolo Saint Seiya Rebirth: la rinascita dei cavalieri dello zodiaco, che si è consacrata con oltre 2.500.000 di visualizzazioni su youtube, come una delle serie made in Italy più viste al mondo.

Da molti fans è reputata ormai un punto di riferimento per i live action, in quanto nonostante realizzata a basso budget e con quindi i relativi limiti nei costumi e negli effetti speciali, non stravolge lo spirito della serie come spesso accade con i prodotti americani, quando riportano in vita gli anime (tipico l’esempio di Dragonball Evolution).

La serie è stata presentata al Lucca Comics & Games in diverse edizioni, ogni volta che usciva un episodio nuovo, e all’evento “Sotto le stelle di Seiya” in cui dopo la reunion storica dei doppiatori, veniva proiettato un lungometraggio che fondeva le varie puntate che compongono la serie. Infatti Saint Seiya Rebirth vanta del cast delle voci dell’edizione italiana, cosa non da poco, come Ivo De Palma, Danja Cericola, Andrea Denisco e tanti altri.

Nel cast anche alcuni nomi conosciuti nel panorama cinematografico italiano come Rita Rusciano (Io e mia figlia di R.Deodato, Oggi a te domani a me con G.Giannini) e Damiano Verrocchi (La notte del mio primo amore, Reality di M.Garrone). Il tutto diretto da Carlo Trevisan.

Di recente, viste le continue richieste dei fans, Dream Factory Studio sta pensando di realizzare una seconda season, sempre ovviamente no profit.
Per anticipare ciò, ha deciso di mettere online una versione deluxe dell’ultimo episodio (Light vs Darkness part 2) che potete vedere al seguente link:

La storia di Rebirth è una storia originale, che prende parte dopo gli eventi narrati nella guerra di Ade.

La cosa incredibile è che nella nuova serie a cartoni animati, Omega, sembra che gli autori abbiano guardato all’operato della serie di Dream Factory Studio, nonostante fosse una serie fan made e non ufficiale, e abbiano tratto numerosi spunti, che i fans segnalano puntualmente agli autori della serie e potete trovare nel loro sito:

http://www.saintseiyaliveaction.com/nuoveserie.php

Saint Seiya Rebirth si rifà agli eventi dell’anime, e tiene in considerazione il passato, che viene raccontato in Lost Canvas, senza considerare il sequel del manga, che è Next Dimension.

Per chi non lo sapesse, Rebirth racconta la storia dei cavalieri divisi, dopo il conflitto con il re degli Inferi, che dopo aver combattute le battaglie con il proprio passato, devono nuovamente riunirsi, per combattere una nuova minaccia.