Bradley Cooper non è certo nuovo al cinema di guerra, tantomeno dopo la grande interpretazione del cecchino Chris Klyne nell’agguerrito American Sniper di Clint Eastwood e l’inclusione comedy di  Trafficanti, senza dimenticare il coinvolgimento nel progetto (ancora in fase di sviluppo) della serie tv The Rise of Isis. Secondo una recente indiscrezione preveniente da Deadline pare che Cooper stia ora per entrare a pieno titolo all’interno del cast di un nuovo thriller bellico ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale dal titolo Atlantic Wall, il quale dovrebbe iniziare a essere realizzato nn prima del 2018.

 

Il film, del quale per il momento si anno davvero pochissime notizie a riguardo, dovrebbe concentrarsi sulla vicenda di un esperto paracadutista solitario sfortunatamente ritrovatori intrappolato al di la delle linee nemiche poco prima del famoso D-Day. Il suo compito sarebbe quello di offrire assistenza logistica per indirizzare al meglio le sorti del combattimento, il tutto mentre si trova nella condizione di dover proteggere il figlio di un alleato appena assassinato.

Bradley Cooper protagonista del thriller sci-fi Deeper

Stando a quanto riportato da Deadline pare che Atlantic Wall sarà diretto da Gavin O’Connor sulla base di una sceneggiatura di Zach Dean finita dal 2015 nella temuta black list di Hollywood, mentre a produrre saranno chiamati Dan Friedkin, Bradley Thomas  e Adam KolbrennerBradley Cooper, oltre a interpretare il protagonista, sarà anche produttore esecutivo al fianco di Todd Philips. A proposito del film Friedkin ha dichiarato a Deadline: “siamo entusiasti degli sforzi che stanno portando Atlantic Wall a prendere vita sullo schermo con un regista di talento come Gavin. Oltre a questo la carriera di Bradley parla da sé. E’ perfetto per interpretare il nostro complicato eroe. Non possiamo immaginare partner migliore“.

Gavin O’Connor è attualmente freso del successo ottenuto con The Accountant, già salito a quota 247.00000 dollari nel primo weekend di apertura, una pellicola nella quale la capacità del cineasta non può che far sperare per il meglio ritardo al futuro esito di Atlantic War e di una collaborazione con Bradley Cooper.