L’incidente subito venerdì scorso da Dylan O’Brien sul set di Maze Runner – La Rivelazione ha costretto la produzione a fermarsi, oltre a mettere in agitazione i fan dell’attore di 24 anni, che temevano per la sua salute. Adesso Wes Ball, il regista del film, ha aggiornato sulle condizioni di salute di Dylan, rasserenando gli animi:

Ebbene, questi ultimi giorni sono stati un turbinio di emozioni. Sono stato sopraffatto da sensazioni di rabbia e tristezza e senso di colpa. Ma alla fine provo un profondo amore e rispetto per Dylan. È un osso duro. Mi dispiace per il dolore che questo incidente ha causato ai suoi amici e alla sua famiglia, e al nostro straordinario cast e troupe.

È spaventoso vedere un tuo amico ferito, ma fortunatamente Dylan starà bene. Dopo qualche settimana di riposo e guarigione, starà benissimo e sarà pronto per terminare la nostra avventura insieme a noi.

The maze runner il labirinto 2La 20th Century Fox aveva rivelato che Maze Runner The Death Cure, terzo capitolo della saga di James Dasher a seguito diThe Maze Runner – Il Labirinto (2014) eMaze Runner: The Scorch Trials (2015), era previsto per il 17 Febbraio 2017. Ora bisognerà capire se l’incidente provocherà gravi ritardi.