VENICE DAYS AWARD

 

La Giuria Ufficiale del Venice Days Award presieduta da Bruce LaBruce ha assegnato, nell’ambito della Selezione Ufficiale, il Premio Giornate degli Autori a:

THE WAR SHOW di Andreas Dalsgaard e Obaidah Zytoon

La Giuria era composta dai giovani europei del programma 28 Times Cinema, che ha decretato il film vincitore con la seguente motivazione:

“The War Show ha provocato una reazione fortissima da parte della giuria. Siamo rimasti immediatamente colpiti dal significato e dall’urgenza del film, apprezzandone al contempo l’approccio cinematografico coraggioso e innovativo. Ci siamo chiesti se questo documentario straziante dovesse essere considerato insieme al resto della selezione delle Giornate degli Autori, composta da film di finzione, e abbiamo convenuto che The War Show non solamente fa appello alla nostra coscienza ma si distingue per i suoi meriti cinematografici, che lo rendono un’opera autentica e straordinaria. The War Show è un film di grande attualità che punta i riflettori su un conflitto tuttora in corso troppo spesso ignorato o mal rappresentato dai media. Crediamo fermamente che si tratti di un film che ciascuno di noi dovrebbe vedere.”  

Il Premio comprende un contributo in denaro di 20.000 Euro che viene egualmente ripartito tra il regista e il venditore internazionale del film, che si impegna a utilizzare la cifra ricevuta per la promozione dell’opera.

Giornate degli Autori 2016PREMIO DEL PUBBLICO BNL

Promosso da BNL Gruppo BNP Paribas

Pamilya ordinaryo di Eduardo Roy Jr.

LABEL EUROPA CINEMAS

SAMI BLOOD di Amanda Kernell vince il premio assegnato da Label Europa Cinemas come miglior film europeo delle Giornate degli Autori. Ricevendo questo riconoscimento, il film beneficerà di un supporto promozionale da Europa Cinemas e di una migliore visibilità grazie all’incentivo finanziario per una rete di sale che lo programmerà.

La Giuria ha attribuito il Premio con la seguente motivazione:

“Questo film d’esordio è un potente esempio di story-telling. Sguardo carico d’emozione sulla ricerca dell’identità, il film introduce il pubblico alla storia quasi sconosciuta del popolo dei Sami nel nord della Scandinavia. Ma soprattutto Sami Blood celebra l’enorme coraggio di una ragazza pronta a rischiare tutto per uscire dai limiti della propria vita.  Padroneggiando la materia cinematografica e con grandi performance, il regista riesce ad evitare i soliti trucchi narrativi per consegnarci un film accattivante e originale, capace di riecheggiare ben oltre i confini della Scandinavia.”

PREMI FEDEORA

La Giuria della Federazione dei Critici Cinematografici Europei e del Mediterraneo ha assegnato i seguenti premi ai film della Selezione Ufficiale delle Giornate degli Autori:

Miglior film: THE ROAD TO MANDALAY di Midi Z

Miglior regista esordiente: Amanda Kernell per SAMI BLOOD

Miglior attrice: Ashleigh Cummings per HOUNDS OF LOVE

Miglior film europeo: QUIT STARING AT MY PLATE di Hana Jušić

PREMIO LIZZANI

LA RAGAZZA DEL MONDO diMarco Danieli

PREMIO FRANCESCO PASINETTI – SNGCI

Miglior film: INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

Miglior attore: Michele Riondino per LA RAGAZZA DEL MONDO di Marco Danieli

Miglior attrice: Sara Serraiocco per LA RAGAZZA DEL MONDO di Marco Danieli

Menzione speciale alle attrici Angela e Marianna Fontana per INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

PREMIO FEDIC (Federazione Italiana dei Cineclub)

INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

PREMIO BRIAN

LA RAGAZZA DEL MONDO di Marco Danieli

QUEER LION 

HEARTSTONE di Guðmundur Arnar Guðmundsson

PREMIO LINA MANGIACAPRE

INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

PREMIO OPEN

al regista Pippo Delbono per VANGELO

PREMIO GIANNI ASTREI – VENEZIA 2016

INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

PREMIO MIGRARTI

NO BORDERS di Haider Rashid