Bohemian Rhapsody

La Fox ha fermato le riprese di Bohemian Rhapsody, il film biografico su Freddie Mercury e i Queen, con Rami Malek nei panni del cantante e con la regia di Bryan Singer.

Secondo THR, nel comunicato ufficiale Fox si legge che la produzione è bloccata a causa di “imprevista indisponibilità” di Singer. Nel comunicato completo Fox si legge: “Twentieth Century Fox ha temporaneamente fermato la produzione di Bohemian Rhapsody a causa di inaspettata indisponibilità di Bryan Singer“.

Stando invece a un report della BBC l’assenza del regista è dovuta a “una questione personale di salute, che riguarda Bryan e la sua famiglia“.

Tuttavia, d’accordo con THR, Singer non tornerà a lavorare al film dopo le vacanze del Giorno del Ringraziamento, lasciando la produzione nervosa in merito al film e dando inizio a discussioni su una eventuale sostituzione del regista.

Alcuni report parlano anche di ripetute liti di Rami Malek con il regista sul set.

Bohemian Rhapsody: Rami Malek è Freddie Mercury nella prima foto

Bryan May e Roger Taylor, membri dei Queen, saranno i produttori esecutivi. Questo coinvolgimento potrebbe portare dei problemi di lavorazione, data la vicinanza emotiva dei due al materiale originale. Il ruolo di Freddie Mercury, per molto tempo passato dalle mani di Sacha Baron Cohen a quelle di Ben Wishaw, è arrivato adesso all’attore che forse riuscirà a rendere giustizia alla grande personalità del cantante e musicista prematuramente scomparso nel 1995. Rami Malek ha raggiunto la notorietà grazie a Mr. Robot, serie premiata e arrivata alla terza stagione.

Oltre a Rami Malek, che interpreterà Freddie Mercury, in Bohemian Rhapsody ci saranno Ben Hardy, che sarà il batterista Roger Taylor, Gwilym Lee il chitarrista Brian May e Joe Mazzello sarà invece il bassista John Deacon. Il film è diretto da Bryan Singer.

Bohemian Rhapsody, recensione del film con Rami Malek