Dunkirk sarà PG-13, Christopher Nolan spiega perché

-

Dunkirk, il nuovo film di Christopher Nolan, sarà PG-13 e il regista ha rilasciato una dichiarazione in merito al rating del film e dei suoi blockbuster in generale.

“Tutti i miei grandi film sono sempre stati PG-13. Si tratta di un rating con cui sono a mio agio. Dunkirk non è un film di guerra. Si tratta di una storia di sopravvivenza e prima di tutto un film di suspense. Quindi anche se c’è un alto livello di intensità, non riguarda necessariamente aspetti sanguinolenti, come è stato in tanti altri film. Abbiamo cercato di avere davvero un approccio molto diverso. Voglio che molte persone guardino il film e ne abbiano esperienza.”

Guarda il trailer di Dunkirk

CORRELATI:

La Warner Bros. Pictures distribuirà in tutto il mondo il film il 21 Luglio 2017. Nel cast del film sono confermati Mark Rylance, Kenneth Branagh, Fionn Whitehead, Harry Styles, Cillian Murphy e Tom Hardy.

Dunkirk sarà ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, e si concentrerà sulla cronaca dell’evacuazione di Dunkerque nel 1940, nota anche come Operazione Dynamo.

La Warner Bros. Pictures distribuirà in tutto il mondo il film il 21 Luglio 2017, il 31 agosto in Italia.

Dunkirk: recensione dei sette minuti del film di Christopher Nolan

L’evacuazione si svolse dal 27 maggio al 4 giugno: truppe francesi, inglesi e belghe erano rimaste circondate dalle forze tedesche. Circa un milione di soldati. Alla fine dell’operazione se ne salvarono 330 mila grazie alla fuga via mare verso la Gran Bretagna.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

- Pubblicità -