Martin Landau

Ci ha lasciato a 89 anni l’attore Martin Landau, icona del cinema e della TV per più di mezzo secolo. Amico di James Dean e Steve McQueen, Landau cominciò a farsi strada nel mondo del cinema già negli anni ’50 e interpretò il suo ultimo ruolo nel 2015.

 

Landau nacque a Brooklyn nel 1928. Lavorò per un breve periodo come fumettista per il New York Daily News e negli anni ’50 entrò a far parte del celebre Actors Studio. Debuttò a Broadway nel 1957 e ottenne il suo primo ingaggio cinematografico nel 1959 per Intrigo Internazionale, diretto dal grande Alfred Hitchcock.

Martin Landau lavorò assiduamente durante gli anni ’60 fino a raggiungere la fama globale nella versione originale di Missione Impossibile. Negli anni ’70 fu protagonista della celebre serie TV Spazio: 1999.

Landau, tuttavia, ottenne i suoi ruoli più acclamati negli anni ’80, periodo durante il quale venne nominato per numerosi premi per Tucker – Un uomo e il suo sogno (diretto da Francis Ford Coppola) e Crimini e Misfatti (diretto da Woody Allen). Ricevette il suo primo Oscar nel 1994 per Ed Wood, diretto da Tim Burton. Il suo ultimo ruolo fu quello di Max Rosenbaum in Remember, film del 2015 diretto da Atom Egoyan.

Nonostante l’impegnatissima carriera di attore, Landau lavorò con costanza e passione come insegnante di recitazione per l’Actors Studio e ne rimase direttore esecutivo fino alla sua morte.