Pacific Rim Uprising

Si sono concluse lo scorso primo Aprile le riprese di Pacific Rim Uprising, sequel dell’omonimo film che però è stato diretto da Steve DeKnight e non da Guillermo Del Toro, che si è occupato del progetto solo da un punto di vista produttivo.

In merito alla sua assenza sulla sedia di regia del film, Del Toro ha spiegato:

“Volevo fare questo piccolo film intitolato The Shape of Water con tutto me stesso. Ho poi dovuto decidere tra Justice League Dark e Pacific Rim 2 e alla fine ho detto: “Vada per Pacific Rim”. Loro poi mi dissero che avremmo dovuto rimandare perché stava succedendo qualcosa ai piani alti – la Legendary stava per essere venduta a una compagnia cinese [Wanda group]. E quindi la produzione sarebbe stata rimandata di nove mesi. Così decisi di girare [The Shape of Water] e scelsi Steven DeKnight al posto mio.

(…)

È stata una scelta ottima, adoro lui e quello che fa, credo sia geniale. Sta facendo qualcosa di molto personale, ma non mi piace stargli col fiato sul collo chiedendogli: ‘Come va? Come va?’. Sta facendo le cose in modo diverso e mi piace. Quando produco mi piace produrre come a me andrebbe di essere prodotto. Perciò dico ai registi: ‘Se avete bisogno, sono qui al 100%. Altrimenti ne riparliamo direttamente in fase di montaggio’.”

Pacific Rim Uprising: primo sguardo ai nuovi Jaeger

Al momento nel cast di Pacific Rim Uprising sono confermati John Boyega, nel ruolo del figlio del personaggio di Idris Elba. Nel cast tornano Charlie Day e Burn Gorman. Confermate le news entry di Scott Eastwood, Jian Tian, Levi Meaden e Adria Arjona.

CORRELATI:

Pacific Rim Uprising è il sequel del film di Guillermo del Toro che resta in veste di produttore ma cede il posto in cabina di regia a Steven DeKnight, showrunner di Spartacus e Daredevil di Netflix.

L’uscita di Pacific Rim Uprising è stata fissata per il 23 febbraio 2018. Legendary e Universal avevano inizialmente previsto l’uscita del sequel per l’estate 2017, facendo poi un deciso passo indietro e rimuovendolo dalla programmazione. L’acquisto della Legendary da parte del gruppo cinese Wanda ha invece cambiato le carte in tavola, accelerando la messa in produzione del sequel. Del resto, Pacific Rim incassò bene in Cina.