Song to Song non sarà l’unico nuovo film di Terrence Malick che avrà la sua premiere nel 2017. Sebbene sia il titolo che la data di uscita potrebbero ancora cambiare, l’altra pellicola in programma è Radegund, il cui debutto è attualmente programmato proprio quest’anno.

 
 

Il film segnerà un ritorno alla seconda guerra mondiale per il regista de  La sottile linea rossa. Radegund sarà basato sulla vita di Franz Jägerstätter.

Il film si aprirà a casa di Jägerstätter, nel paesaggio idillico della campagna austriaca, Radegund (titolo provvisorio) segue le vicende di Franz (August Diehl) e della sua amata moglie, Fani (Valerie Pachner), lungo l’onorevole percorso della resistenza raccontata attraverso lettere reali del tempo di guerra. Questa storia d’amore porterà la coppia a un conflitto con i membri della loro città, della loro chiesa, il loro governo, e anche i loro amici, fino a spingerli a prendere una “terribile decisione”.

Il produttore Grant Hill ha così raccontato il film:

Terry voleva raccontare da tempo questa storia travolgente e carica emotivamente. Questa storia d’amore, sacrificio e destino rimane attuale nel complesso mondo di oggi come ha fatto nella sanguinosa guerra che lacerò l’Europa nel 1941. Le domande sono le stesse, e le scelte altrettanto difficili.

Emmanuel Lubezki, che ha spesso lavorato con Malick, stavolta non sarà il direttore della fotografia. Onore e onere saranno invece di Jörg Widmer (Song to Song, Knight of Cups, To the Wonder, The Tree of Life). Nel cast anche Matthias Schoenaerts, Bruno Ganz, Martin Wuttke e Maria Simon.

Fonte: IndieWire