weinstein

Arriva da Variety un nuovo report che riferisce che anche Bob Weinstein, fratello di Harvey, è stato accusato di molestie dalla produttrice esecutiva di The Mist, Amanda Segel.

Ecco cosa riporta il magazine:

“Durante una cena, Weinstein ha fatto a Segel domande molto intime e si è approcciato con un atteggiamento romantico, secondo quanto dice la produttrice. Lui voleva sapere la sua età, perché voleva evitare di uscire di nuovo con donne più giovani di sua faglia. Lui ha continuato a parlare della figlia, dicendo che in quel momento era a casa a Los Angeles, per questo lui era al Beverly Hills Hotel.

A metà cena, Bob ha chiesto alla Segel se fosse stata disposta ad accompagnarlo all’albergo, così da mandare via il suo autista, lei accettò. Quando sono arrivati all’albergo, lui le ha chiesto di salire con lui in camera, e lei ha rifiutato.”

Il report dice solo queste cose, e non si hanno al momento altre testimonianza contro Bob. A questo punto non si prevede come agirà la Weinstein Company, dal momento che subito dopo l’inizio dello scandalo legato a Harvey, la compagnia e il fratello stesso lo avevano licenziato, cercando di mettere le distanze tra lo scandalo e il lavoro della potente (ma forse ora non più tanto) casa di produzione.

Ricordiamo che Harvey Weinstein è stato anche rimosso dai BAFTA e dall’Academy.