James Dean tornerà al cinema grazie alla CGI  in Finding Jack, dramma ambientato durante la guerra del Vietman diretto da Anton Ernst e Tati Golykh. L’attore, morto  nel 1955 all’età di 24 anni in seguito ad un incidente d’auto reciterà di nuovo sul grande schermo nel progetto finanziato dalla neonata Magic City Films, recentemente lanciata dai due cineasti, che di recente ha ottenuto i diritti di sfruttamento dell’immagine di Dean dalla sua famiglia.

Scritto da Maria Sova e adattamento del romanzo di Gareth Crocker, Finding Jack racconta le vicende di oltre 10.000 unità canine abbandonate nel corso del conflitto ed è stato descritto come un viaggio emozionante sull’amicizia e l’amore in circostanze disperate. Dean, o meglio, la sua versione digitale, interpreterà un piccolo ruolo.

Abbiamo cercato in lungo e in largo l’attore perfetto per Rogan, che ha un arco narrativo molto complesso, e dopo mesi di ricerca abbiamo deciso che l’unico poteva essere James Dean” ha dichiarato Ernst. “Siamo davvero onorati che la sua famiglia abbia deciso di sostenerci, e prenderemo ogni precauzione per assicurarci che l’eredità di una delle star cinematografiche più importanti di sempre rimanga intatta. La famiglia vede questo come il suo quarto film, un film che non è mai riuscito a fare. E non vogliamo deludere i suoi fan.

L’Hollywood Reporter, che ha riportato la notizia, spiega inoltre che la performance di Dean sarà interamente ricostruita una formula di CGI “full body” utilizzando filmati e foto reali applicata ad un attore in carne e ossa. Per quanto riguarda la produzione, i lavori dovrebbero iniziare il 17 novembre, con l’obiettivo di partire con le riprese nel 2020.

Questo progetto apre una serie di nuove opportunità, come riportare al cinema alcuni interpreti che non sono più con noi“, ha detto Mark Roesler, CEO di CMG Worldwide, che rappresenta la famiglia di Dean insieme a oltre 1.700 personaggi dello spettacolo, dello sport e della musica, tra cui artisti del calibro di Burt Reynolds, Christopher Reeve, Ingrid Bergman, Neil Armstrong, Bette Davis e Jack Lemmon.

James Dean: 10 cose che non sai sull’attore

Fonte: THR