cinema UCI Cinemas covid

Come annunciato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il 15 giugno riapriranno i cinema e i teatri e dopo l’entusiasmo e la perplessità, ecco regole e precauzioni da rispettare per avere accesso ai luoghi che ospiteranno proiezioni e spettacoli.

 

Riapertura cinema, le regole

Ecco in dettaglio le regole da osservare per la riapertura:

  • Mantenimento del distanziamento sociale (almeno un metro), anche tra gli artisti.
  • Misurazione della temperatura corporea a tutti i partecipanti all’evento, spettatori e operatori, e a tutti i lavoratori nel luogo dello spettacolo, con accesso vietato a chi ha una temperatura maggiore di 37,5 °C.
  • Utilizzo obbligatorio di mascherine.
  • Utilizzo di dispositivi di protezione individuale idonei da parte di lavora negli spazi condivisi.
  • Adeguata periodica pulizia e igienizzazione degli ambienti chiusi e dei servizi igienici di tutti i luoghi interessati dall’evento, anche tra uno spettacolo e l’altro nell’arco della stessa giornata.
  • Adeguata areazione naturale, ricambio d’aria e rispetto delle raccomandazioni concernenti sistemi di ventilazione e di condizionamento.
  • Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, questi sistemi devono essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento.
  • Divieto del consumo di cibo/bevande e della vendita al dettaglio di cibo/bevande in occasione degli eventi e durante lo svolgimento degli spettacoli.
  • Utilizzo della segnaletica per far rispettare la distanza fisica di almeno 1 metro anche presso biglietterie e sportelli informativi, nonché all’esterno dei luoghi dove si svolgono gli spettacoli.
  • Regolamentazione dell’utilizzo dei servizi igienici allo scopo di rispettare il distanziamento sociale.
  • Limitazione dell’utilizzo di pagamenti in contanti, se possibile.
  • Vendita dei biglietti e controllo dell’accesso, se possibile, con modalità telematiche, anche al fine di evitare file e aggregazioni.
  • Comunicazione agli utenti chiara e diretta, delle misure di sicurezza da rispettare nei luoghi dove si svolge lo spettacolo.

Restano esclusi dal decreto di riapertura gli altri luoghi di aggregazione come locali e discoteche, per i quali sarà necessario pazientare ancora un po’.