gli anni amari recensione

#iorestoinSALA, il circuito digitale cui aderiscono più di 50 cinema italiani prosegue nella sua missione! L’obiettivo è quello di arricchire e rendere più completa l’offerta di qualità portando nelle case del pubblico italiano non solo i film ma anche gli autori del nostro cinema. Il nuovo incontro/live streaming sarà quindi con il regista Andrea Adriatico e l’attore Nicola Di Benedetto che introdurranno martedì 17 alle 20.30 il loro film GLI ANNI  AMARI (distribuito da I Wonder Pictures).

Il film, evento di pre-apertura della Festa del Cinema di Roma, ripercorre la vita e i luoghi di Mario Mieli, tra i fondatori del movimento omosessuale italiano nei primi anni 70. Nato nel 1952 a Milano e morto suicida nel 1983, prima dei trentun anni, Mario fu attivista, intellettuale, scrittore, performer, provocatore, ma soprattutto pensatore e innovatore dimenticato.

Figlio di genitori benestanti e penultimo di sette figli, vive una vita intera in un rapporto complicato con il padre Walter e la madre Liderica.

Secondo il regista Andrea Adriatico GLI  ANNI  AMARI  è  l’attraversamento  di un’epoca, di  quei  vitali, difficili,  creativi, dolorosi  e  rimossi  anni  ’70. È  anche  la rievocazione di un necessario movimento  per  i diritti, come  quello  omosessuale,  che  doveva  inventare forme nuove per farsi riconoscere. Ed è soprattutto il ritratto di un ragazzo la cui genialità, la cui libertà interiore e la cui gioia di vivere erano troppo intense per il mondo che lo circondava. Gli anni amari è tutto questo, o almeno cerca di esserlo.

GLI ANNI AMARI
di Andrea Adriatico, Italia 2019, 112’
#IORESTOINSALA
17 novembre ore 20.30
Biglietto €6,90

Per info: 

www.iorestoinsala.it