hulk

Da quello che ci era stato mostrato in Avengers: Infinity War, sembrava chiaro che Hulk avesse subito una specie di trauma nello scontro iniziale con Thanos. La creatura si rifiuta di “uscire” per tutta la durata del film, per cui è sembrato logico dedurre che, dopo il primo scontro con il Titano Pazzo, Hulk abbia deciso di non farsi più vedere, per timore.

 

Tuttavia, secondo Joe Russo, il Vendicatore Verde non ha affatto paura di Thanos. Il regista ha spiegato che il suo rifiuto è collegato allo sviluppo del personaggio Banner/Hulk che si struttura nell’arco di tre film, da Thor: Ragnarok fino a Avengers 4.

“Questa reazione fa parte di un interessante viaggio che stiamo costruendo per Banner, cercando di capire come sviluppare il personaggio. Ciò che lo rende unico come personaggio è che c’è corpo ospitante e ci sono due distinte personalità che oltretutto si odiano. Ed entrambe vorrebbero il controllo di quel corpo ospitante. Quindi abbiamo pensato che fosse una direzione interessante portare il personaggio a un bivio: Banner in genere usa Hulk per risolvere le situazioni difficili, e se Hulk non fosse più interessato a risolvere queste situazioni per Banner? Se la relazione tra le parte stesse diventando disfunzionale? Ecco cosa sta succedendo! 

Le persone hanno ipotizzato che Hulk fosse spaventato da Thanos, dopo la sconfitta. Ma penso che in fin dei conti e che è stanco di giocare all’eroe per i comodi di Bruce Banner.”

Staremo a vedere in che modo questa relazione si svilupperà in Avengers 4.

CORRELATI:

La prima sinossi di Avengers 4“Il culmine di 22 film interconnessi, il quarto film della saga degli Avengers porterà gli spettatori a essere testimoni di un punto di svolta di un viaggio epico. I nostri amati eroi capiranno davvero quanto è fragile questa realtà e i sacrifici che devono essere fatti per sostenerla.

Avengers 4: il titolo ufficiale dovrebbe spaventare i fan