Pirati dei Caraibi: la maledizione del forziere fantasma

La Disney ha confermato il reboot della famosissima e amata (nonché remunerativa) serie di Pirati dei Caraibi. A sorprendere i fan di lunga data del franchise è che la Casa di Topolino ha confermato che Johnny Depp, perno principale della saga con il suo Jack Sparrow, non parteciperà al progetto.

 

In un’intervista di fine anno, il capo della produzione cinematografica della Disney, Sean Bailey, ha confermato che gli sceneggiatori di Deadpool, Rhett Reese e Paul Wernick, stanno attualmente lavorando a un riavvio del franchise che era stato inaugurato nel 2003 proprio con Depp al timone.

“Vogliamo portare nuova energia e vitalità – ha spiegato Bailey a The Hollywood ReporterAdoro i film, ma parte del motivo per cui Paul e Rhett sono così interessanti è che vogliamo dargli una scossa ed è quello per cui li abbiamo assunti”.

Il ruolo del Capitano della Perla Nera è valso a Depp una nomination agli Oscar e la vera e propria notorietà in tutto il mondo, nonostante avesse già realizzato tanti film di successo con autori di valore. Le voci del suo allontanamento dal franchise si inseguono da ottobre.

Depp ha recitato nei panni del Capitano Jack Sparrow in cinque film, che hanno incassato oltre $ 4,5 miliardi al botteghino mondiale e hanno lanciato un’intera ondata di merchandising. Al momento non è stata annunciata la data di uscita o il regista per il riavvio di Pirati dei Caraibi programmato dalla Disney.