Sebbene sia stato complessivamente stroncato dalla critica internazionale, i fan di Zack Snyder ancora considerano Batman v Superman: Dawn of Justice un autentico capolavoro. A consolidare questa teoria sono arrivate diverse e interessanti discussioni circa il legame che la pellicola avrebbe avuto con la mitologia greca e tutti i riferimenti che il regista avrebbe fornito durante il film.

Ora sembra che a confermare le supposizioni sia stato proprio Snyder, in risposta ad una domanda su Twitter (di cui vi riportiamo qui sotto i punti salienti).

Batman v Superman Dawn of Justice – recensione

Il discorso è scaturito sull’interpretazione di una frase pronunciata da Lex Luthor, “Hai volato troppo vicino al sole“, che secondo i fan si riferirebbe al mito di Icaro. Coinvolto nella conversazione, Snyder ha confessato di essere un amante dei doppi significati e che si, esiste un legame fra il ragazzo che volò troppo vicino al sole per ambizione e Zod, che si è avvicinato all’ultimo figlio di Krypton (Clark) finendo per essere “bruciato”.

Questo ovviamente è il significato letterale della frase di Luthor che si presta a numerose interpretazioni, dove il “sole” diventa “il figlio di Krypton” e Icaro viene paragonato a Zod.

Che ne pensate?

Batman v Superman: Zack Snyder conferma un altro easter egg su Robin?

Ricordiamo che Batman v Superman Dawn of Justice, è stato scritto da Chris Terrio, da un soggetto di David S. Goyer. In Batman v Superman saranno presenti Henry Cavill nel ruolo di Superman/Clark Kent e Ben Affleck nei panni di Batman/Bruce Wayne.

La sinossi: Temendo le azioni incontrastate di un supereroe pari ad una divinità, il forte e vigoroso vigilante di Gotham City decide di affrontare il più riverito salvatore di Metropolis mentre il mondo è in lotta per capire di che tipo di eroe ci sia davvero bisogno. Con Batman e Superman in guerra l’uno contro l’altro, una nuova minaccia si fa velocemente strada, mettendo l’umanità in un pericolo ancora più grande come mai prima d’ora.

Fonte: Comicbook