Saranno Walter Hill, Paul Verhoeven, James Franco e Douglas Gordon i protagonisti di tre incontri con il pubblico nel corso della settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma (9 – 17 novembre 2012). Un’occasione unica che il Festival dedica ancora una volta a tutti gli appassionati di cinema: ad un prezzo popolare, sarà possibile vedere da vicino autori e attori, ascoltare le loro testimonianze e rivolgere loro domande, curiosità, riflessioni.

Il primo incontro si terrà sabato 10 novembre alle ore 16.30 e vedrà salire sul palco della Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica Paul Verhoeven, il regista che fra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta ha firmato pellicole di straordinario successo come RoboCop (1987), Atto di forza (1990) e Basic Instinct (1992). L’incontro si svolgerà in occasione della proiezione di Steekspel / Tricked, l’ultimo lavoro del cineasta olandese, un visionario film partecipato nel quale Verhoeven ha coinvolto i suoi fan: attraverso i social network, infatti, il pubblico ha determinato lo sviluppo della storia e contribuito alla scrittura dei dialoghi. Nel corso della serata, Verhoeven presenterà inoltre il suo documentario Paul’s Experience. L’incontro sarà condotto da Giona Nazzaro e Mario Sesti.

Il secondo incontro con il pubblico, in programma giovedì 15 novembre (alle ore 17, sempre in Sala Petrassi), vedrà protagonista il regista, sceneggiatore e produttore Walter Hill, uno dei cineasti statunitensi più apprezzati e versatili, regista di film di culto come I guerrieri della notte, 48 ore e Strade di fuoco, produttore di Alien di Ridley Scott e dei due sequel. Per il suo cinema lontano dagli schemi, nel corso del Festival il regista riceverà anche il “Maverick Director Award” e mostrerà, in prima mondiale, il suo nuovo film, Bullet to the Head. L’incontro sarà condotto da Giona Nazzaro e Mario Sesti.

James Franco e Douglas Gordon incontreranno il pubblico venerdì 16 novembre (ore 17, Teatro Studio) in un inedito colloquio su “arti visive, arte cinematografica… e cinema”, che vedrà di fronte due personaggi molto diversi: da una parte, James Franco, uno degli attori più apprezzati della nuova generazione, premiato con il Golden Globe per 127 ore, divenuto famoso per il suo ruolo nella trilogia di Spider-Man di Sam Raimi e per la sua interpretazione in Milk di Gus Van Sant; dall’altra Douglas Gordon uno dei più importanti artisti visivi al mondo, premiato a soli trent’anni con il Turner Prize, in grado di lavorare a suo agio e produrre capolavori su media profondamente diversi come video installazioni, film, fotografie, oggetti e testi. L’incontro sarà condotto da Alessandra Mammì.

Il biglietto per ogni incontro avrà un prezzo speciale di soli sette euro. Agli incontri potranno partecipare gratuitamente tutti gli accreditati (stampa, professionisti, culturali).