Bro Thor: i pro e i contro per un suo ritorno nella Fase 4

664

Bro Thor nella Fase 4 – Contro

avengers endgame
Photo: Film Frame..©Marvel Studios 2019

Passiamo ora alle ragioni che dovrebbero spingere i Marvel Studios a non proseguire con la storyline di Bro Thor, prediligendo un approccio al personaggio più classico e istituzionale. Il MCU è attualmente orfano di tre membri principali dei Vendicatori, ovvero Captain America, Vedova Nera e Iron Man, tutti e tre “congedati” alla fine di Engame, dunque la strada sembrerebbe spianata per il Dio del Tuono, ipotetico futuro leader del team. L’eroe guiderà i nuovi Avengers nella Fase 4? Di certo ha il potere per farlo, l’esperienza e la giusta motivazione, oltre ad essere un ottimo ponte tra diversi universi.

 

Questa leadership da assegnare sarebbe contesa con un unico altro supereroe dell’universo cinematografico, e parliamo ovviamente di Captain Marvel, e se lo studio dovesse decidere per la prima opzione, allora il ritorno al Thor del passato è una mossa quasi obbligata. O forse no?

Riuscireste a immaginare l’asgardiano sovrappeso al fianco di Hulk, Spider-Man, Black Panther e Doctor Strange? I prossimi nemici sarebbero in grado di riconoscerlo come una reale minaccia? L’armatura e la Stormbreaker basteranno a renderlo abbastanza valoroso e competitivo in battaglia? Sono tutte domande a cui i nuovi film del MCU dovranno rispondere, assecondando o meno le parentesi di gioco e autoironia.

D’altronde se Thor è sopravvissuto al tempo e alla sua impostazione serioso dei primi due film lo si deve proprio a quel tanto criticato cambio di rotta voluto da Waititi, senza contare la svolta emotiva con cui questo cambiamento ha arricchito la trama di Avengers: Endgame. Guardare al passato o viaggiare spediti verso il futuro? Che ne pensate?

Fonte: Screenrant