- Pubblicità -

Andrà in onda questa sera su RaiUno Bianca come il latte rossa come il sangue, film del 2013 diretto da Giacomo Campiotti e adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Alessandro D’Avenia.

 
 

Nel cast del film ci sono Filippo Scicchitano, Aurora Ruffino, Gaia Weiss e Luca Argentero nel ruolo del Professore.

Leggi la nostra recensione del film

Di seguito la trama di Bianca come il latte rossa come il sangue:

Leo è un giovane liceale del terzo anno che ama le chiacchiere tra amici e il calcetto. Ha un sogno: è innamorato di Beatrice, una ragazza più grande di lui di un anno e che vede solo a scuola o alla fermata dell’autobus. Bianca come il latte rossa come il sangue posterLeo ha anche una compagna di classe che conosce dall’infanzia e che è innamorata di lui da alcuni anni, Silvia, che frequenta spesso e con la quale si confida perché considera la migliore amica. Dopo le vacanze di Pasqua, Leo scopre che Beatrice è ricoverata in ospedale perché affetta da leucemia. Questo porterà Leo a fare di tutto pur di conoscere la ragazza e continuare a credere nel suo sogno: decide di diventare donatore di midollo osseo, nella convinzione di poter salvare Beatrice. Ma il midollo osseo non risulta compatibile a quello di Beatrice e Leo, disperato, cerca di farla felice e realizzare i sogni della ragazza. Intanto, a scuola, il protagonista instaura un rapporto di amicizia con il giovane supplente di lettere. L’insegnante incoraggia i suoi alunni a credere nei propri sogni, e Leo tormentato da tutto questo chiede aiuto proprio al supplente, soprannominato il sognatore. Silvia si è pentita di avere dato a Leo il numero sbagliato di Beatrice, e lo incoraggia così a dichiararle il suo amore. Beatrice conoscendo i due compagni di classe intuisce che sono fatti l’uno per l’ altra e confida a Leo che quello è l’amore vero. La ragazza è molto ammalata, ma mente dicendo a Leo di aver trovato un donatore di midollo osseo compatibile con il suo, che sarebbe andata in Francia con la sua famiglia per due mesi e infine gli chiede di non chiamarla. Quando Beatrice muore, Leo si ritrova senza più sogni per cui vivere, ma in compenso trova l’amore di Silvia. Il film termina con la fine dell’anno scolastico e la vincita della coppa del calcetto, da parte della squadra di Leo.

- Pubblicità -