Sansa Stark e Theon Greyjoy
- Pubblicità -
George R.R. Martin
George R.R. Martin

Dopo il discusso finale dell’ultimo episodio di Game of Thrones (qui la recensione) andato in onda domenica scorsa, George R.R. Martin ha preso in mano la situazione, chiarendo una volta per tutte la sua posizione in merito ai cambiamenti che la serie sta apportando alla saga letteraria.

- Pubblicità -
 

Attenzione spoiler della puntata a seguire

Come i lettori ben sanno, il personaggio di Ramsay Bolton sposa una fanciulla che viene fatta passare per Arya, e durante la prima notte di nozze la povera malcapitata è costretta a subire la violenza del marito con l’obbligata partecipazione di Reek/Theon. Nella serie, l’infelice sposa è Sansa, e Reek/Theon è costretto a guardare l’atto di violenza.

Ecco cosa ha scritto George R.R. Martin sul suo blog:

“Quanti figli ha avuto Scarlett O’Hara? Tre, nel romanzo, Uno, nel film. Nessuno, nella vita reale: è un personaggio di fantasia, non è mai esistito. La serie è la serie, i libri sono i libri; due modi diversi di raccontare la stessa storia”.

Sansa Stark e Theon Greyjoy
Sansa Stark e Theon Greyjoy

“Ci sono state differenze tra i romanzi e la serie dal primo episodio della prima stagione. Da molto tempo parlo dell’effetto farfalla. Piccoli cambiamenti portano a grandi cambiamenti, che portano a enormi cambiamenti. Da oltre 40 episodi HBO è impegnata con la missione impossibile e faticosa di adattare i miei (estremamente) lunghi e (eccessivamente) complessi romanzi, le loro trame e sottotrame, i loro colpi di scena, contraddizioni e narratori inaffidabili, cambi di punti di vista e ambiguità, e un insieme di centinaia di personaggi”.

Martin conclude difendendo le scelte degli sceneggiatori, definendo i romanzi e la serie “due strade divergono nell’oscurità del bosco, suppongo. Ma l’intenzione di tutti è ancora arrivare nello stesso posto. Nel frattempo, ci auguriamo che i lettori e i telespettatori si godano il viaggio. O i viaggi, secondo i casi. A volte le farfalle diventano draghi”.

- Pubblicità -