Agents of Shield 1×09 recensione dell’episodio con Ming-Na Wen

Agents of Shield 1X09 2 L’episodio Repairs di Agents of Shield ci mette davanti una storia che, mai come in questo caso, diventa pretestoper raccontare qualcosa di più dei personaggi con cui abbiamo a che fare. Nell’episodio l’agente Coulson e la sua squadra vengono chiamati per risolvere un’emergenza in cui sembra coinvolta una telepate.Tuttavia, portata la ragazza coinvolta sul loro aereo, la squadra scoprirà che il nemico è molto più insidioso di quello che pensano e che controllare la loro ‘prigioniera’ è solo l’inizio di un combattimento che potrebbe costare loro la vita.

Con questo episodio si può dire che gli showrunner hanno completato il ‘giro’, e ora, con  Agents of Shield 1X09, ogni agente speciale della squadra di Coulson, egli compreso, ha avuto il suo momento di approfondimento. Questa volta è toccato alla scostante e taciturna agente Melinda May, interpretata da Ming-Na Wen, sulla quale avevamo intuito da subito un sottotesto doloroso e una storia passata che ha condizionato il personaggio nei comportamenti attuali. La forza e la tenacia dell’agente speciale, chiamata ‘la cavalleria’, la mette in luce soprattutto per le sue doti d’agnte e presto scopriamo che il suo doloroso passato l’ha profondamente cambiata, tanto da renderla una persona diversa.

- Pubblicità -

Agents of Shield 1X09L’episodio, principalmente incentrato su May, ha anche spazio per un simpatico siparietto in cui Fitz-Simmons decidono di voler comportarsi con Skey come quelli dell’ultimo anno di accademia si comportano con le matricole, ovvero raccontandole storie pazzesche e facendole scherzi. Il momento per la squadra è delicato e Skye si dimostrerà un osso duro da spaventare.

La serie ideata da Joss Whedon continua a stentare, nonostante l’interesse che generano questi piccoli excursus sui personaggi principali non siamo coinvolti da loro nè dalle loro storie, e anche le tracce di trama verticale che legano un episodio all’altro (a momenti molto blande a dire la verità) non bastano a destare il nostro interesse. La serie continua però a testimoniare l’ottimo lavoro della macchian produttiva Marvel, che rimane impeccabile da un punto di vista della costruzione scenografica e degli effetti di tutti i suoi prodotti, pur dovendo continuare a lavorare con maggiore impegni sui contenuti.

RASSEGNA PANORAMICA

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -