Angel From Hell: recensione dell’episodio pilota con Jane Lynch e Maggie Lawson

907

Con la fine della dramedy musical Glee, la meravigliosa Jane Lynch si trasferisce alla CBS e torna a fare danni con una nuova comedy dal titolo Angel From Hell.

Allison Fuller (Maggie Lawson) è una stimata dermatologa che si trova ad un punto di svolta nella propria vita. Nonostante abbia perso la madre da poco più di un anno, la ragazza sta per trasferirsi in una nuova casa insieme al suo fidanzato Evan, un creatore di app fannullone al momento disoccupato. Tutto sembra filare liscio fino a quando una strana donna dall’aria trasandata incrocia il suo cammino. Amy (Jane Lynch), confessa ad Allison di essere il suo angelo custode, mandato dal cielo per vegliare su di lei, stavolta un po’ più da vicino. Sconcertata ed un po’ impaurita, la ragazza cerca di depistare la bizzarra estranea che però continua, in un modo o nell’altro, a trovarsi tra i piedi. Decisa a conquistare la fiducia di Allison, Amy cerca di mettere in guarda la sua protetta dal fidanzata Evan, un uomo apparentemente dalla condotta non proprio onorevole. Ma Allison si farà guidare dal suo nuovo grillo parlante?

angel from hellUn bizzarro inizio d’anno per la CBS che debutta con una sitcom non proprio in linea con i suoi standard. Abituati a comedy un po’ meno sofisticate di questa, con Angel From Hell il network sembra fare un gran bel salto di qualità. Nonostante il tema un po’ insidioso, la prima puntata scorre liscia come l’olio grazie ad una brillante sceneggiatura, piena di sarcasmo e battute pungenti, che fa onore allo spirito della nostra cara Jane. Divertente senza essere eccessiva, la serie ideata da Tad Quill, sembra ricordare molto un altro prodotto di successo, ma della rete concorrente della FOX, dal titolo Grandfathered, con John Stamos e Paget Brewster.
angel from hellCaratterizzata da un tipo di comicità assai particolare, Angel From Hell, purtroppo, non è una sitcom adatta a tutti; il grande pubblico infatti, durante la messa in onda, non l’ha premiata, facendo registrare degli ascolti un po’ bassi. L’unica chance che ha la serie di funzionare e continuare il suo cammino è fornita dall’ambigua identità del personaggio di Amy. Nonostante infatti le sue intuizioni si rivelino poi esatte, Allison è ancora in dubbio sulla vera identità di questa nuova strana sconosciuta. Come fa a sapere tutte quelle cose della sua vita? E’ davvero il suo angelo custode o solo una vagabonda ubriacona visionaria?

Per saperne di più ci toccherà aspettare la seconda puntata di Angel From Hell, dal titolo Face Your Fears, che andrà in onda giovedì 14 gennaio sempre sulla CBS.