Dopo lunghe aspettative, ha esordito ieri sera la sitcom della HBO Girls. Creata, scritta ed interpretata da Lena Dunham, produttore esecutivo Judd Apatow, la serie narra le vicende di Hannah, aspirante scrittrice 24enne di New York cui i genitori hanno appena tagliato i fondi. Per questo si troverà costretta ad abbandonare lo stage (ovviamente non retribuito) che sta frequentando da circa un anno, in cerca di un lavoro stabile che possa garantirle un’indipendenza economica.

La creazione della giovane Dunham, classe 1986, è stata ampiamente apprezzata dalla critica statunitense, che ha sottolineato come la commedia riesca a ritrarre in maniera semplice e diretta la vita post-college nella Big Apple.

Articolo precedenteMaggie Smith dice addio a Downton Abbey
Articolo successivoEllen Burstyn nel cast di Political Animals
Laureata alla specialistica Dams di RomaTre in "Studi storici, critici e teorici sul cinema e gli audiovisivi", ho frequentato il Master di giornalismo della Fondazione Internazionale Lelio Basso. Successivamente, ho svolto uno stage presso la redazione del quotidiano "Il Riformista" (con il quale collaboro saltuariamente), nel settore cultura e spettacolo. Scrivere è la mia passione, oltre al cinema, mi interesso soprattutto di letteratura, teatro e musica, di cui scrivo anche attraverso il mio blog:  www.proveculturali.wordpress.com. Alcuni dei miei film preferiti: "Hollywood party", "Schindler's list", "Non ci resta che piangere", "Il Postino", "Cyrano de Bergerac", "Amadeus"...ma l'elenco potrebbe andare avanti ancora per molto!