Molotov ha presentato al Consiglio Superiore dell’Audiovisivo (Conseil Supérieur de l’Audiovisuel, CSA) il proprio servizio di distribuzione di canali televisivi. Nel rispetto dell’ecosistema delle comunicazioni audiovisive, Molotov offrirà accesso ad oltre 80 canali, più altri che si aggiungeranno in futuro.
[Molotov – TV – en]

 

Accesso reinventato alla televisione

Dalla televisione fissa alla televisione “mobile” ovunque e su qualsiasi dispositivo

In qualità di distributore di canali televisivi, Molotov offre accesso ai programmi TV in diretta e registrati, consente di inserire i programmi in un elenco di preferiti, di ricevere un mix intelligente di notifiche ed informazioni e di registrare i programmi in anticipo (i programmi vengono quindi salvati sulla piattaforma in uno “spazio personale” dell’utente, l’equivalente virtuale del disco rigido dei decoder).
Tale caratteristica permette a Molotov di essere presente ovunque: l’utente può accedere al proprio spazio personale da qualsiasi dispositivo, dove troverà la propria programmazione, i “bookmark”, i programmi preferiti ed i canali a pagamento che desidera. La televisione non è più fissata al muro, ma, libera da cavi, è a disposizione del telespettatore ovunque e su qualsiasi schermo (smartphone, computer, tablet, televisore connesso). Similmente a quanto già proposto da Deezer, Spotify o Netflix, l’utente avrà un proprio identificativo ed una password per accedere al proprio mondo.

Una presentazione altamente visiva

Gli ideatori di Molotov hanno immaginato una presentazione della programmazione che fosse estremamente visiva ed intuitiva, senza griglie di programmi, ma con una grafica in grado di illustrare ogni trasmissione. Ogni programma è rappresentato visivamente dalla propria locandina (e non da immagini estrapolate dal flusso video) permettendo così all’utente di capire immediatamente di cosa si tratta. Anche un bambino che non sa leggere potrà ritrovarsi e selezionare il suo cartone animato preferito.

Una navigazione intuitiva ed una ricerca migliorata

La navigazione è anch’essa pensata per essere intuitiva,  può avvenire, ad esempio, per canale, per tipo di programma, per soggetto o per “personalità” (presentatori, giornalisti, attori, ospiti, personaggi storici e molto altro). Le trasmissioni, in diretta o registrate, vengono presentate in modo semplice ed originale. Non è più necessario accedere a un menu specifico per passare dai programmi registrati a quelli in diretta o alla programmazione futura.
Il motore di ricerca è molto elaborato e restituisce risultati in pochi istanti. Qualunque sia la parola chiave immessa (anche solo le prime lettere di una parola), il sistema è in grado di ritrovare un programma, una personalità, un soggetto o una tipologia. Ad esempio, digitando “documentario scientifico”, Molotov propone in modo istantaneo i programmi corrispondenti, che siano disponibili come registrazione, in diretta o in una programmazione futura. In questo caso, i programmi sono pronti per essere registrati qualsiasi sia il canale che li trasmette. Il sistema è in grado di riconoscere anche nomi di persone con errori ortografici proponendo la programmazione passata, presente e futura in cui compaiono.
Con questo tipo di presentazione e navigazione, l’utente è in grado di scoprire programmi di cui non conosceva neppure l’esistenza, oltre a quelli già noti.

La padronanza dello spazio e del tempo: l’utente al comando

Molotov utilizza lo spazio di archiviazione virtuale del telespettatore per dargli il pieno controllo del tempo. Ad esempio, quando un utente inizia a guardare un programma, Molotov gli consente di registrarne la fine per poterla guardare successivamente su qualsiasi dispositivo. Allo stesso modo, selezionando “Segui” su di una locandina (sia che si tratti di una trasmissione o di un personaggio noto), tutti i programmi corrispondenti verranno automaticamente archiviati nello spazio personale subito dopo essere stati trasmessi, così da per poter essere guardati in un secondo momento. Questa funzionalità è automatizzata per i programmi ricorrenti ed è ideale per non perdersi gli episodi di una serie o di un programma di attualità. Infine, per i programmi trasmessi in diretta è disponibile la funzione di ritorno all’inizio, utile quando si inizia a vedere un programma già iniziato e si è persa la prima parte.

Interazioni razionali, anche senza connessione

Quando un programma viene inserito nei segnalibri, Molotov informa l’utente (tramite e-mail o un messaggio sullo smartphone) prima che inizi la trasmissione o dopo la sua registrazione. Vi piace Jean Gabin? La funzione “Segui” avvisa quando un programma (film, documentario…) che lo riguarda viene trasmesso, anche se non siete connessi. Un personaggio viene invitato in una trasmissione (cantante, uomo politico, attore), è l’argomento di un documentario (personaggio famoso) o l’interprete di un concerto (musicista, compositore, cantante)? Il sistema avvisa in modo automatico l’utente.

Funzionalità social integrate in modo organico

Gli utenti possono anche condividere tra loro l’esperienza televisiva. Molotov ha pensato ad una serie di funzionalità social integrate in modo organico nell’esperienza di navigazione (e non su un secondo schermo). Ad esempio, facendo clic su “Mi piace questo programma”, l’utente informa i suoi contatti sui social, ad esempio gli amici di Facebook; allo stesso modo, i programmi preferiti dei suoi amici compaiono come selezionabili nella sua pagina iniziale.  In futuro verranno offerte altre funzionalità basate sulle reazioni in tempo reale o informazioni più precise relative al programma.

Attenzione all’istante televisivo e all’aggiornamento continuo dei programmi TV

L’organizzazione stessa di Molotov si basa sulla programmazione dei canali. Non si usano più gli “algoritmi di raccomandazione”. Molotov sfrutta la griglia di programmazione dei canali e l’aggiornamento continuo dei programmi TV. “L’istante televisivo” acquista così un valore, dando ad esempio un ruolo importante nella pagina iniziale a ciò che “sta per iniziare”. Ciò attribuisce alla programmazione televisiva un “senso di urgenza”. La “raccomandazione” non scompare del tutto, ma assume più la forma di un suggerimento in fondo alla pagina iniziale, creando una sorta di serendipità complementare che accresce la scoperta.

Una televisione eccezionalmente ricca

La programmazione in aggiornamento continuo crea una varietà sorprendente, messa in prospettiva dall’ergonomia proposta da Molotov. Il telespettatore dispone di uno strumento utile che gli consente di apprezzare tale ricchezza e diversità. Molotov offre una programmazione estremamente vasta e mette a disposizione dello spettatore decine di migliaia di trasmissioni in continuo aggiornamento, presentate in modo semplice, visivo e ludico.

Per JeanDavid Blanc:

“Forti della fiducia delle più grandi emittenti televisive, il nostro intento come distributori è quello di dare un nuovo impulso e riconciliare il pubblico con la televisione. Abbiamo deciso di sfruttare le nuove tecnologie, come i social, le televisioni connesse e le applicazioni per dispositivi mobili, per rendere più moderni l’utilizzo e l’accesso alla televisione, dando all’utente un motivo in più per apprezzare l’esperienza ed i contenuti proposti.”

Per Pierre Lescure:

“Siamo entusiasti delle novità che Molotov si propone di apportare e ci auguriamo di poter restituire alla televisione, agli autori di programmi ed ai redattori la considerazione e la stima che meritano. Siamo agli inizi di un’avventura ambiziosa che vogliamo intraprendere con modestia, pazienza e determinazione, consapevoli che, strada facendo, dovremo spesso cambiare approcci e strategie. Siamo, però, convinti che Molotov riuscirà davvero a portare la televisione in una nuova era.”

Molotov sarà inizialmente disponibile sul web e verrà, poi, distribuito su smartphone, tablet e televisori connessi. A oggi, a seguito dell’annuncio ufficiale del 18 giugno scorso, migliaia di persone hanno già sottoscritto il servizio e sono pronte a scoprirlo in anteprima. Il servizio verrà messo progressivamente a disposizione dei primi iscritti su Molotov.tv e verrà successivamente esteso a tutti.