Ad un episodio dal finale di stagione, la serie Arrow con This is Your Sword, continua ad inanellare un colpo di scena dopo l’altro. Quello trasmesso la scorsa settimana racchiude l’essenza stessa della serie e soprattutto quella voglia di continuare a stupire i fan; con il rinnovo in tasca già da qualche tempo l’episodio lascia con il fiato sospeso e fa intuire che il season finale riscatterà una stagione bella ma leggermente inferiore alle attese prefissate.

arrow3x22-4This Is Yoou sword sembra essere un elogio funebre per il Team Arrow. Ancora esterrefatto per la scelta compiuta dall’Arciere di Smeraldo, Felicity (Emily Bett Rickards) e Diggle (David Ramsey) rimangono basiti quando Malcolm (John Barrowman) rivela loro che tutto questo fa parte di un piano di Oliver. Il giovane per garantire infatti ai suoi cari un’esistenza dignitosa e poter sconfiggere dall’interno di potere del Demone, ha deciso di unirsi alla Lega degli assassini. Mentre Oliver è costretto riluttante a sposare Nyssa (Reveal Katrina Law), Malcolm coinvolge il Team in una missione suicida a Nanda Parbat. Sembra quasi che il Demone voglia distruggere Starling con un arma batteriologica. Basterà lo sforzo del Team per salvare irreparabile? Thea (Willa Holland) intanto incontra Roy (Colton Haynes) – guest star dell’episodio –  ed i flashback alzano il velo – sembra definitivamente – sul passato di Oliver.

arrow3x22-3Arrow 3×22 colpisce quindi per una grande profondità di sentimenti, per un intreccio costruito a regola d’arte e soprattutto convince per un’infinità di strade che, la narrazione stessa, ha aperto al plot. Se da una parte la decisione Oliver era più che scontata, a colpire è l’unione di sentimenti che si ode all’interno del Team. Malcom benché sia riluttante ormai ne è un membro per adozione, Felicity è sempre più presente e convincente è sia l’ironia di Ray Palmer che la determinatezza di Laurel. Diggle invece è diventato un personaggio troppo tenebroso e, vittima degli eventi, collassa senza trovare un modo per risollevare il suo spirito. This Is Your Sword è un episodio fondamentale per la serie della The CW, dato che fa intuire come anche senza l’iconico viso di Stephen Amell, lo show ha una tale forza nei co-protagonisti che riesce (finalmente) a camminare spedita. Alla luce quindi un finale scioccante, aspettiamo trepidanti l’episodio della prossima settimana ed apprestiamoci a salutare il buon Oliver per qualche mese. Un riposo forzato ma dovuto.

VOTO: 3/5 stelle

 
Articolo precedenteOutlander 1×11 recensione dell’episodio con Lotte Verbeek
Articolo successivoExtant 2: promo della nuova stagione
Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.