Believe Logo

Giunto al quarto episodio Believe decide di concedersi una pausa, mettendoci di fronte a quello che potremmo definire una sorta di tappabuchi. Così, a prima vista, ci appare Defection, un episodio che poco o nulla aggiunge a quanto visto nelle scorse settimane, sancendo semplicemente un piccolo passo avanti nel rapporto fra Bo (Johnny Sequoyah) e Tate (Jake McLaughlin).

Believe 1x04-1Continuando sulla falsariga della precedente puntata, ci ritroveremo nuovamente a far avanti e indietro tra presente e passato, seppure, stavolta, i flashback saranno in un quantitativo minore rispetto allo scorso Origin. Nelle fasi narrative ambientate subito dopo la morte di Nina Adams (Ella Rae Peck) ci vengono svelati gli intensi e dolorosi esperimenti indirizzati a stimolare i poteri di Bo, motivi che (in memoria di Nina) indurranno Milton Winter (Delroy Lindo) ed il gruppo dei True Believers ad abbandonare Roman Skouras (Kyle MacLachlan) ed il suo progetto al fine di portare in salvo la bambina.
Nel presente, intanto, prosegue la caccia all’uomo, con Skouras, sempre più intenzionato a mettere nuovamente le mani su Bo, deciso a far ricorso ad altri soggetti dotati di poteri psichici al fine di individuare la coppia di fuggitivi. Contemporaneamente l’agente Elizabeth Ferrel (Trieste Kelly Dunn), riesce non solo a rintracciare l’ultima sede operativa dei True Believers, liberata a tempo debito, ma anche (non senza l’aiuto dei mezzi a disposizione di Skouras) a portarsi nuovamente faccia a faccia con Bo e Tate, poco prima che i due riescano a fuggire per riunirsi al gruppo di Milton Winters su di un battello in partenza da New York.
A far da collante fra i pochi elementi chiave della puntata è l’ennesimo “case of the week” che, come al solito, si fa pretesto per approfondire alcuni aspetti dei personaggi principali. Questa settimana Bo ci porterà ad esplorare un amore tanto vivo quanto messo nel dimenticatoio, spingendo una coppia a ricostruire un rapporto naufragato da tempo, in un trionfo dell’happy ending inseguito da Bo con costanza e determinazione. Il caso porterà Tate ad aprire il proprio cuore alla compagna di viaggio, mostrandoci il perché del suo essere “materiale”, mettendo a nudo la sua gentilezza d’animo rimasta sopita in seguito ad una delusione amorosa (non certo una rivelazione shock).

Believe 1x04-2Tirando le somme, Defection sembrerebbe, di primo acchito, una puntata che nulla toglie o aggiunge all’economia della serie, tuttavia sancisce una prima apertura al dialogo da parte di Tate nei confronti della bambina, un modo, questo, per voltare pagina rispetto ai brontolii ed alla spigolosità del rapporto a cui eravamo stati abituati. Un cambio di passo in vista della futura presa di coscienza di una paternità di cui, fino a questo momento, Tate non è a conoscenza.