Le indagini di Jonathan Ames, investigatore privato rigorosamente sprovvisto di licenza, non sono finite, ed è raro che la HBO permetta la cancellazione di uno show rimasto orfano di conclusione.

 
 

Bored to Death esordì nel 2009 con medie d’ascolto di tutto rispetto, ma già dalla terza stagione ha iniziato a perdere seguito, costringendo il network alla cancellazione.Un tweet del giornalista Pierre Langlast, però, mette la pulce nell’orecchio a proposito della continuazione della serie in un film e i protagonisti dello show, Jason Schwartzman, Zach Galifianakis e Ted Danson si dicono entusiasti dell’idea, nonostante i loro attuali impegni.

Tuttavia le esperienze passate ci insegnano che notizie di questo genere vanno letteralmente prese con le pinze: in passato, infatti, HBO ci ha già provato con Deadwood e Carinvàle… tutti rumros di progetti che, nella realtà dei fatti, non sono mai cominciati.