CBS-logoMentre apprendiamo che la CBS rinuncia ufficialmente a NCIS: Red, ecco arrivare le trame di tutte le comedy ed i drama ordinati dal network americano per la prossima stagione televisiva. Tra le comedy abbiamo: We Are Men — Comedy a camera singola, ruota attorno a quattro uomini single che vivono in un complesso abitativo temporaneo. Carter (Chris Smith), il più giovane, è stato appena mollato sull’altare; Frank Russo (Tony Shalhoub), vincitore ai Golden Globe e agli Emmy Award) lavora nell’industria tessile e ha divoziato quattro volte; Gil Bartis (Kal Penn) gestisce un piccolo affare e ha avuto la relazione peggiore del mondo; Stuart Strickland (Jerry O’Connell) nasconde i suoi beni finchè la pratica del secondo divorzio non è completa. A questi personaggi si aggiunge Jill (Rebecca Breeds), l’affascinante e attraente figlia di Frank. Produttori esecutivi sono Rob Greenberg, Eric Tannenbaum e Kim Tannenbaum. Greenberg ha anche diretto il pilot; Mom — La comedy è prodotta da Chuck Lorre e ha per protagonista Anna Faris, la quale vestirà i panni di Christy, una madre single e da poco sobria che deve crescere i suoi due figli. Allison Janney interpreta Bonnie, la madre severa di Christy: la donna metterà a dura prova la resistenza all’alcool della figlia e non farà altro che complicarle la vita; The Millers — Will Arnett interpreta il protagonista Nathan Miller, un giornalista che ha divorziato da poco e che vede la propria vita complicarsi per colpa dei suoi genitori: il padre, Tom (Beau Bridges) decide di lasciare la moglie, Carol (Margo Martindale), cosa che spinge la donna a trasferirsi a casa di Nathan; The Crazy Ones — Il premio Oscar Robin Williams torna in televisione con questa comedy a camera singola, in cui veste i panni di Simon Roberts, il capo di una potente agenzia con i clienti e il brand più importanti del mondo. La figlia, Sydney (Sarah Michelle Gellar) lavora con lui. Simon e Sydney sono due persone completamente diverse: la donna è determinata a farsi un nome e detesta il proprio padre, che reputa però il migliore in quello che fa.

  Per i drama abbiamo invece: Hostages — Dal produttore esecutivo Jerry Bruckheimer, arriva il drama pieno di suspense con protagonista il premio Emmy Toni Collette, che vestirà i panni di un rinomato chirurgo improvvisamente coinvolta in una cospirazione politica. Quando la sua famiglia viene presa in ostaggio dall’ex agente FBI Duncan Carlisle (Dylan McDermott), la Dr.ssa Ellen Sanders (Collette) viene costretta a uccidere il Presidente (James Naughton) durante un intervento. La donna affronta un dilemma assurdo e dovrà decidere se vuole salvare il marito, Brian (Tate Donovan), la figlia Morgan (Quinn Shephard) e il non proprio innocente figlio, Jake (Mateus Ward), oppure scegliere la vita del Presidente; Intelligence (MIDSEASON) — Protagonista di questo thriller drammatico è Josh Holloway (Lost) nei panni di Gabriel, un agente operativo con un un microchip impiantato nel cervello: il dispositivo gli permette di accedere alla rete internazionale di informazioni, internet, WiFi, telefoni e satelliti. A capo dell’unità cibernetica c’è la Direttrice Lillian Strand (Marg Helgenberger), mentre il team è composto da Riley Neal (Meghan Ory), agente dei servizi segreti che deve proteggere Gabriel; Chris Jameson (Michael Rady) e Gonzalo “Gonzo” Rodriguez (James Martinez), due agenti federali pieni di risorse; Reckless (MIDSEASON) Legal drama ambiento a Charleston, dove due avvocati devono nascondere una reciproca attrazione, mentre uno scandalo sessuale nelle forze di polizia minaccia di dividere la città. Jamie Sawyer (Anna Wood) e Roy Rayder (Cam Gigandet) sono i due protagonisti, rivali per professione, che devono far luce sullo scandalo. La poliziotta Lee Anne Marcus (Georgina Haig) si rivolge a Jamie per fare causa al Dipartimento di polizia, ma presto degli oscuri segreti cominceranno a venire a galla… Ian Sander, Kim Moses, Dana Stevens, Corey Miller e Catherine Hardwicke (Twilight) sono produttori esecutivi. La Hardwicke ha diretto il pilot.

Articolo precedenteLa HBO ordina una nuova comedy
Articolo successivoHow i Met You Mother: news sulla stagione 9
Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.