HBO-jonathan-groffLa HBO ha ordinato il pilot di una nuova serie comedy, che a primo impatto sembrerebbe la versione gay della ben più famosa Girls. La rete cable americana, famosa per Game of Thrones e True Blood, ha sempre cercato di stupire il pubblico con commedie dal retrogusto amaro.Con questa nuova produzione sicuramente ha già attirato l’attenzione su di sè. Ambientata a San Francisco la comedy, ancora senza un titolo,  avrà nel cast Jonathan Groff (già visto in  Glee). Basata su uno script cinematografico di Michael Lannan, questa serie di otto episodi, si incentra su tre amici della Bay Area che apprezzano ciò che la vita ha da offrire ad una nuova generazione di uomini gay. Murray Bartlett (Guiding Light) e Frankie J. Alvarez (Smash) reciteranno al fianco di Groff con David Marshall (Brothers & Sisters) e Sarah Condon (Bored to Death) in qualità di produttori esecutivi della serie. Groff – i cui recenti impegni televisivi sono stati Boss (sfortunata serie tv della Starz) e The Good Wife – sarà presente anche in The Normal Heart (HBO) di Ryan Murphy nei panni dell’interesse amoroso di Taylor Kitsch (Friday Night Lights).

 

Fonte: TVLine

Articolo precedenteIl trailer di Once Upon a Time in Wonderland
Articolo successivoCBS: tutte le nuove serie ordinate.
Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.