C’era una volta 2×08: recensione dall’episodio

Avevamo lasciato Uncino intrappolato nella tana del gigante e Henry che scopriva una connessione tra il mondo di Storybrooke e ciò che rimane del mondo delle fiabe, nel sogno. Dopo l’episodio totalmente incentrato su Cappuccetto Rosso, finalmente torniamo su una linea più consona allo svolgimento della narrazione. ‘Tradito’ – se così si può dire – da Emma, Uncino si dimostra un abile doppiogiochista quando, intercettato da Cora riesce a salvarsi da una morte certa.

 

Intanto, Biancaneve ed Emma, scoperta la connessione con Storybrooke nella dimensione onirica, cercano di sfruttare l’effetto collaterale della maledizione del sonno che ha colpito la principessa Aurora e permesso la comunicazione tra i due mondi, nel migliore dei modi. La minaccia del ritorno al potere di Cora, la cui notizia arriva anche a Regina e Tremotino, fa sì che si crei una momentanea alleanza tra i due. Dal canto suo, la ‘strega-madre’ si procura braccia, nel vero senso della parola, per compiere la sua missione.

Per un momento, quando Cora risveglia un esercito di zombie, ci sembra di essere capitati per sbaglio su Mtv, mentre trasmettono Thriller di Michael Jackson. Sarà anche vero che la magia nera può permettersi ogni cosa, ma il risvolto da trash horror movie proprio non si spiega. Nonostante l’episodio proceda serrato e pieno d’azione, non riesce a prenderci e cade implacabilmente in clichè dalle tinte fin troppo stucchevoli che stridono con il carattere innovativo della serie stessa. Per fortuna, la new entry, ormai diventato un personaggio ricorrente, sembra riservarci delle sorprese: Uncino ha dato motivazioni fin troppo vaghe riguardo ai suoi interessi sul portale e sembra portare con sé più di segreto e un asso nella manica che gli permette di cavarsela in ogni situazione. La guerra per la ricerca del portale continua quindi con risultati alterni ma, ad una prima lettura, l’ago della bilancia sembra essere proprio il pirata.

Le sorti di Swan e compagnia dipenderanno da lui? L’ottavo episodio della seconda stagione di C’era una volta, si conclude lasciando i giochi più che aperti… dopotutto, il prossimo episodio potrebbe risollevare le sorti delle nostre eroine, e della serie stessa.

RASSEGNA PANORAMICA

Dalila Orefice
Studentessa di Arti e Scienze dello Spettacolo con una passione per Harry Potter che sfiora i limiti del patologico. Il sogno di una vita? Carta, penna e un buon film.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -