Conferenza stampa Roma Fiction Fest 2013

    433

    serena autieri madrina roma fiction fest 2013Si è conclusa stamane la Conferenza Stampa del Roma Fiction Fest 2013, presso i locali dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il programma della celebre kermesse romana è stato presentato dettagliatamente da Steve della Casa direttore artistico del festival.

    Fabiano Fabiani, presidente dell’Associazione Produttori Televisivi (APT), ha aperto la conferenza passando la parola a Lidia Ravera, Assessore alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio, che ha dimostrato il suo orgoglio per questo appuntamento romano, palesando la sua affezione per il piccolo schermo, abbattendo quindi quella visione distorta di inferiorità che la televisione a volte possiede rispetto al cinema.

    Iroma fiction fest 2013l direttore, Steve della Casa ha illustrato in modo succinto ma chiaro tutte le novità e i punti di forza di questa nuova edizione. A cominciare dalle giornate dedicate ai bambini, ricche di eventi e proiezioni dei programmi, come Ginnaste Vite Parallele, Una mamma imperfetta 2, Violetta, Peppa Pig e molto altro che attirerà sul pink carpet una folla di piccoli e scatenati fan. In questo ambito, una collaborazione molto importante di questa edizione è quella instaurata con l’Ospedale Bambin Gesù, luogo in cui avverranno molte proiezioni omaggio e anteprime per i bambini presenti.

    Tra i numerosi ospiti previsti, si è parlato di Melissa Bernstein, co-produttrice esecutiva dello show Breaking Bad, Olivia Munn e Thomas Sadoski tra i protagonisti di The Newsroom, attesissimo Frank Spotnitz autore della serie di gran successo The X-Files.

    Tra le tante proposte, spiccano la proiezione in anteprima dei primi due episodi della nuova stagione di The Bing Bang Theory e non dimentichiamo di citare titoli come “The Blacklist”, “The Newsroom”, la prima puntata della nuova stagione di “Homeland”, la fiction “Under the Dome” il fantasy “Sleepy Hollow” mentre per la sezione Fiction Italiana si ha una nutrita selezione di titoli tra cui: “l’Assalto” con Diego Abatantuono, “Altri Tempi” con Vittoria Puccini, “una Mamma Imperfetta 2”, “Angeli – una storia d’amore” con Raoul Bova, “Il Ritorno di Ulisse” con Alessio Boni e Caterina Murino.

    Al pari dell’anno passato, anche ora si potrà assistere agli incontri con attori come Stefania Rocca, Rocco Papaleo e Alessandro Gassmann mentre si terranno master class presso l’Università della Tuscia di Viterbo con Atom Egoyan e Gigi Proietti.

    Presente anche il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha dimostrato il suo entusiasmo per questo appuntamento ormai fisso e l’orgoglio per aver dato fiducia e sostenuto “al buio” l’evento. Le sue parole sono state di lode per un Festival che si impegna ogni anno a promuovere la qualità e la forza dei contenuti, veicoli che diffondono un grande impegno civile. Zingaretti ha sottolineato quanto sia importante riuscire a sostenere questo evento, che utilizza la televisione come mezzo di diffusione e di provocazione culturale. Egli ha, altresì, ringraziato per aver portato il Festival anche fuori Roma, definendo l’atto come “una giusta accortezza e una corretta accortezza” divenendo un vero e proprio “mezzo di promozione territoriale”. Zingaretti, pur sottolineando il basso costo dell’evento (circa 1 milione e trecento mila euro) ha specificato quanto sia importante per lo sviluppo del territorio, affermando che per la Regione Lazio, un giusto modello di sviluppo non può prescindere dall’industria televisiva. Prima di passare la parola ha anche messo in rilievo quanto sia importante riuscire a creare delle sinergie future tra la kermesse il Festival del CInema di Roma.

    Presenza che ha accolto e ringraziato i presenti è stata Serena Autieri, madrina dell’evento.