Consigli seriali estivi: The LA Complex

    412

    The LA ComplexGirovagando per il web, noi di Cinefilos, abbiamo scovato un’interessante serie tv che in questa soffocante estate vi consigliamo di recuperare. Quindi accedete il vostro condizionatore, sistematevi sul divano, posizionate sul tavolino una bibita ghiacciata e gustate fino all’ultimo sorso The LA Complex.

    Si tratta di una serie tv che ha avuto una buona accoglienza da parte della critica, tanto da essere definita il best scripted drama dell’inverno 2012. La serie non è americana ma è canadese e la vicenda è ambientata in un’assolata Los Angeles dove un folto gruppo di ragazzi non più giovanissimi, cercano di far avverare i loro sogni in una metropoli competitiva e dove prima di tutto a contare è l’apparenza. The LA Complex posterMa per quale motivo questo show televisivo risulta diverso dagli altri, tanto da assurgere a serie tv da tenere d’occhio? La risposta è  molto semplice: The LA Complex oltre ad essere un prodotto fresco ed al passo con i tempi,  è avulso dai tristi e famigerati stilemi di un drama giovanile. Non ci sono infatti i clichè del genere, mancano i torbidi segreti e misteriosi omicidi, e nel contempo predomina la caratterizzazione del personaggio in un contenuto semplice e genuino. The LA Complex quindi stravince per un vicenda fresca, intelligente e con uno svolgimento mai banale e dai mille risvolti. La serie tv anche se conta appena due stagioni (una composta da 6 episodi ed un’altra da 13), riesce ad entrare nel vivo fin da subito e, nonostante sia composta da appena 19 episodi, il finale di serie è molto soddisfacente. Mentre in Canada è stato davvero un fenomeno, The La Complex è arrivata sulla The CW ma ha avuto un impatto decisamente minore. In Italia stata acquistata da MTV, ma per ora non si conosce una data di trasmissione.

    In una patinata e modaiola Los Angeles, in un modesto condominio, si animano le vicenda di tutti i personaggi. Tra un party in piscina ed un caffè sorseggiato da Starbuks,  prendono vita i sogni e le aspirazioni di Connor, Nick, Beth e Simon e tanti altri. C’è chi aspira a diventare un produttore musicale ma finirà per avere una storia d’amore con un rapper di fama mondiale, chi ha il sogno di entrare nel mondo della danza e finirà per girare un film erotico, chi diventerà un attore di una famosa serie tv ma si sente solo e sconsolato … Tante sono le vicende che si avvicendano tra le mura di questo condominio, e come al solito, non mancheranno le storie d’amore tormentate, al limite e passionali. Il tutto raccontato senza peli sulla lingua, con naturalezza e con una colonna sonora di grande impatto che rivisita grandi successi del passato e presentando le Hit del momento.

    The LA Complex è quindi il drama che mancava nel mondo seriale. Intenso e sfaccettato, risulta essere una gemma nascosta imprevedibilmente brillante. Quindi in questo periodo in cui tutte le vostre serie tv preferite sono in vacanza, rilassatevi gustando questo drama moderno, elettrizzante e di una bellezza quasi fulminante.

     
    Articolo precedenteBreaking Bad: Walter White ritorna per scatenare la reazione finale
    Articolo successivoHomeland 3 primo trailer
    Nato e cresciuto in un piccolo centro vicino Napoli, Carlo fin da ragazzino, è rimasto sedotto dal mondo del cinema e dalle serie tv.  Lettore accanito di saghe fantasy (la sua preferita è Il Ciclo di Shannara), conosce a memoria le battute del film Marnie del grande Alfred Hitchcock; divoratore onnivoro di serie tv, è cresciuto tra la generazione di Beverly Hills e quella di Dawson's Creek anche se la sua serie tv preferita rimane Buffy. Adora tutto ciò che il regista JJ Abrams partorisce dalla sua mente, e vorrebbe essere il confidente di Steven Spielberg. Con una camera piena di gadget e DVD, Carlo si sente americano per adozione e coltiva il sogno di lavorare in una redazione giornalistica, ma soprattutto di  andar via dal piccolo centro dove vive per poter rincorrere il suo ormai più che ventennale sogno nel cassetto.