Come ci si poteva aspettare, l’ultima puntata della settima serie di Dexter si è rivelata esplosiva. Se il finale della stagione precedente ci aveva lasciati con il fiato sospeso, quest’anno gli sceneggiatori hanno decisamente rilanciato mettendo sul piatto dei colpi di scena veramente magistrali.

Ma andiamo con ordine: l’undicesimo episodio ci aveva lasciati con l’inaspettato arresto di Hannah Mc Kay da parte del Tenente Debra Morgan. Aiutata dal fratello infatti la giovane detective era riuscita ad arrivare alle prove schiaccianti dell’omicidio di Salvador Price ad opera della bionda fioraia, sulla quale lo scrittore stava indagando per completare il suo ultimo libro giallo. Le troppe informazioni su cui era entrato in possesso Price avevano portato la pluriomicida alla scelta estrema di avvelenarlo per evitare di riaprire casi di omicidi relativi alla sua gioventù passata in carcere. L’ennesimo avvelenamento, questa volta ai danni proprio di Debra, colpevole di voler allontanare il fratello da lei, lo fa desistere dal continuare a proteggerla, consegnandola nelle mani della legge. I suoi sentimenti pare, però, non siano cambiati.

dexter-7x12Intanto Dexter deve fare i conti con la testardaggine di Maria LaGuerta, convinta a voler dimostrare l’innocenza del Sergente Doaks nonostante tutte le prove, vere o meno, confermino che sia proprio lui il macellaio di Bay Harbor. Ma il neo capitano della polizia ha un “cervello rettile” pari a quello di Dexter, e vede in lui il lato oscuro che solo alcuni riescono a cogliere. Le sue mosse saranno inaspettate quanto sconvolgenti e porteranno ad un epilogo inatteso che coinvolgerà più di una persona.

Il rapporto tra Deb e il fratello subirà un altro energico scossone che li cambierà nel profondo, mettendo in discussione gli elementi più stabili delle loro identità e nessuno dei due, ci aspettiamo, ne uscirà uguale a prima. Ma per esserne sicuri dovremo attendere ancora un altro anno. La settima stagione, iniziata decisamente sottotono rispetto alle altre, si risolleva completamente negli ultimi due episodi, regalandoci la tensione e i colpi di scena appassionanti a cui ci hanno abituato il creatore James Manos Jr. e la sua squadra di sceneggiatori.