Edie-Falco-2

Classicamente non bella- almeno, secondo i canoni tradizionali- ma dotata di quel particolare mix tra fascino, talento, determinazione e forza d’animo, Edith “Edie” Falco ha legato, nell’immaginario televisivo, il suo volto a quello di Carmela Soprano, l’inarrestabile e coriacea moglie del compianto Tony Soprano, al secolo James Gandolfini.

62nd Annual Primetime Emmy Awards - Press RoomCon una carriera divisa tra cinema, tv e teatro, comincia a muovere i primi passi tra la fine degli anni ’80 e i primi ’90, quando ancora si faceva accreditare come Edith Falco, il suo nome completo. Nata a Brooklyn il 5 Luglio 1963, da Judith Anderson (un’attrice con origini svedesi e inglesi) e da Frank Falco, un batterista jazz italoamericano. Vantando già in famiglia altri letterati (poeti, professori, scrittori come lo zio Edward Falco) cresce- forte di questa eredità artistica- tra West Islip e North Babylon, entrambe a Long Island. Il suo primo approccio con la recitazione risale ai tempi del liceo quando interpreta Eliza Doolittle in un allestimento di My Fair Lady. Dopo il diploma nel 1981, nel 1986 si laurea alla State University of New York at Purchase dopo aver seguito un programma di recitazione insieme agli amici (e futuri colleghi) Stanley Tucci e Ving Rhames, con i quali è rimasta in ottimi rapporti.

sopranos-edie-falco-james-gandolfiniRisale al 1987 la sua prima partecipazione in un film, Sweet Lorraine, per poi debuttare ufficialmente nel film di Hal Hartley The Unbelievable Truth(1989) e Trust(1991); l’anno successivo prende parte al crime drama di Nick Gomez Laws of Gravitye successivamente- nel 1994- ottiene una piccola parte “parlante” nel capolavoro di Woody Allen Pallottole su Broadway (Bullets Over Broadway). Il primo premio vinto risale al 1997 (Best Actress Award al Los Angeles’ AFI Film Festival) con il film Cost of Living, prima di unirsi poi ai cast delle pellicole Cop Land, Hurricane Streets e Trouble on the Cornerprima di approdare al suo primo ruolo da protagonista assoluta sul grande schermo nel film indipendente di Eric Mendelsohn Judy Berline poi nella produzione hollywoodiana (a fianco di Harrison Ford e Kristin Scott Thomas) diretta da Sydney Pollack Destini Incrociati (Random Hearts).

edie_falco_nurse_jackieMa è il piccolo schermo a regalarle le soddisfazioni più grandi e i premi più prestigiosi: nel 1997 approda nel prison drama di HBO Oz ( dove interpreta il ruolo dell’agente Diane Whittlesey) restando nello show per due anni, prima di ottenere il ruolo di Carmela Soprano, la moglie del boss dei boss Tony, nella premiatissima e cultissima serie (sempre targata HBO) The Sopranos. Per questa serie ha vinto un Emmy, un Golden Globe e uno Screen Actors Guild, senza contare le innumerevoli candidature. Solo lei, Gillian Anderson (The X- Files), America Ferrera Ugly Betty) e Tina Fey (30 Rock) hanno vinto tutti questi premi elencati qui sopra nell’arco dello stesso anno; la Falco li ha vinti nel 2003 per la sua performance durante la quarta stagione de The Sopranos e la sua interpretazione ha cambiato a tal punto la percezione della cultura popolare nei confronti delle donne e dei generi che Kristyn Gorton ha citato il personaggio di Carmela- Edie all’interno di un suo saggio sul cambiamento dei ruoli di genere all’interno della cultura italo americana. In totale la Falco ha vinto ben quattro Emmys, due Golden Globes e cinque SAG Awards, detenendo un altro record: quello legato alla vittoria di un Emmy sia per un ruolo drammatico che per uno comico (record che divide con Carroll O’Connor). È rimasta nella serie The Sopranos dal 1999 al 2007; ma già nel 2003 la produzione aveva annunciato che la sesta stagione sarebbe stata l’ultima per lo show. Dopo la fine della serie, la Falco è tornata a teatro prima di apparire diverse volte nella premiatissima serie tv brillante 30 Rockinsieme a Tina Fay e ad Alec Baldwin, ruolo per il quale è stata nuovamente nominata agli Emmy; nel 2009 ha firmato con la rete Showtime un nuovo contratto per interpretare l’omonima protagonista della serie tv Nurse Jackie, un drama con venature di umorismo nero, che è andato in onda a partire dal Giugno 2009.

edie-falco-30-rockSi è dedicata parallelamente anche alla sua carriera teatrale, cominciata nel 1998- 1999 con la piece Side Mane continuata nel 2002 con l’adattamento a Broadway dell’opera Frankie and Johnny in the Clair de Lune insieme all’attore Stanley Tucci (prima solo suo amico, poi anche compagno di vita fino alla loro separazione) prima di ritornare nel 2004 in un dramma teatrale intitolato ‘night mother dove ha diviso la scena insieme all’attrice inglese Brenda Blethyn. Recentemente (nel 2011) ha interpretato il ruolo di Bananas Shaughnessy nella piece House of Blue Leavesa New York accanto a Ben Stiller e Jennifer Jason Leigh, ruolo che per ora le ha portato la sua prima-e unica- nomination ai Tony Award. Contemporaneamente è impegnata- sempre a Broadway- negli adattamenti di The Madride The Limited Engagement.

Per quanto riguarda la sua vita privata, solo poche informazioni sono trapelate nel tempo: la Falco ha adottato due figli, uno nel 2005 (Anderson) e un altro nel 2008 (Macy); nel 2003 le fu diagnosticato un tumore al seno ma decise di rivelare la notizia solo l’anno successivo; e forse proprio i problemi personali (anche quelli legati all’alcolismo) l’hanno spinta a farsi portavoce di diverse iniziative benefiche e umanitarie, diventando testimonial d’eccezione: per la PETA e gli alcolisti anonimi, oltre ad essere la portavoce dell’ Health Care for America Now (HCAN) e aver appoggiato le campagne presidenziali di John Kerry e Hillary Clinton tramite cospicue donazioni al partito democratico, prendendo parte a dei video contro l’amministrazione Bush nel 2004.

Articolo precedenteDaredevil serie: anche Drew Goddard abbandona i Marvel Studios
Articolo successivoSalem 1×06: Anticipazioni e promo
Ex bambina prodigio come Shirley Temple, col tempo si è guastata con la crescita e ha perso i boccoli biondi, sostituiti dall'immancabile pixie/ bob alternativo castano rossiccio. Ventiquattro anni, di cui una decina abbondanti passati a scrivere e ad imbrattare sudate carte. Collabora felicemente con Cinefilos.it dal 2011, facendo ciò che ama di più: parlare di cinema e assistere ai buffet delle anteprime. Passa senza sosta dal cinema, al teatro, alla narrativa. Logorroica, cinica ed ironica, continuerà a fare danni, almeno finché non si ritirerà su uno sperduto atollo della Florida a pescare aragoste, bere rum e fumare sigari come Hemingway, magari in compagnia di Michael Fassbender e Jake Gyllenhaal.