Home Empire 1x11 e 1x12 recensione del finale di stagione
Array

Empire 1×11 e 1×12 recensione del finale di stagione

-

La messa in onda degli ultimi due episodi nella stessa serata ha sancito la fine della prima stagione di Empire, la serie tv della Fox che ha registrato record di ascolti. Avevamo lasciato Lucious (Terrence Howard) e Jamal (Jussie Smollett) pronti a creare un nuovo rapporto fondato unicamente sulla musica, con Hakeem (Bryshere Gray) e Andre (Trai Byers) che si vedono messi da parte. Nel frattempo Cookie (Taraji P. Henson) cerca di capire come mandare avanti la sua carriera senza dipendere da Lucious, che continua a nascondere segreti e manipolare le persone.

EmpireSi intitolano Die But Once e Who I Am l’undicesimo e il dodicesimo episodio della prima stagione di Empire, la nuova serie televisiva della Fox  di genere drama musicale ambientata nel mondo della musica rap e ideata da Lee Daniels. Confermata una seconda stagione già dopo la terza puntata per l’incredibile numero di telespettatori aumentati di settimana in settimana, cosa che non succedeva a una serie televisiva da più di vent’anni, Empire ha conquistato proprio tutti per la storia che ha saputo mettere in scena, supportata da un cast impeccabile e da una colonna sonora da urlo. Ispirata al Re Lear di Shakespeare, Empire si è ritagliato la sua vetrina in un contesto dove il successo delle serie tv è cresciuto esponenzialmente, superando tutte le più rosee aspettative e battendo record su record. La famiglia Lyon, capitanata da un Lucious tanto perfido quanto dominatore, ha dovuto scalare tutte le difficoltà possibili per arrivare al successo e riuscire a mantenerlo, mettendo a repentaglio la felicità di una famiglia che non è mai stata unita. Sotto le sue grinfie, si sono datti battaglia Jamal, Andre e Hakeem, che assieme a Cookie hanno cercato in tutti i modi di sovrastarlo. Una guerra per il potere che genera potere, per la musica stessa e per la voglia di essere i numeri uno.

In questi due ultimi episodi – che forse hanno visto calare leggermente il ritmo – sono aumentati i colpi di scena per uno scontro finale che ha spalancato le porte per una seconda stagione che si preannuncia ancora più scoppiettante. Tra guest star di lusso, una Taraji P. Henson in gran spolvero e una storia ricca di intrighi e bugie, Empire si è rivelata la sorpresa dell’anno per i temi trattati, per la cura dei dettagli e per il potere indiscutibile della musica.

 
Martina Farci
Cresciuta con la magia di Harry Potter, Hogwarts le ha aperto le porte dei libri e Moulin Rouge! del cinema. Vivendo di sogni, storie e film, si è laureata in Discipline della musica, dello spettacolo e del cinema/Film at audiovisual studies all’Università degli Studi di Udine. Tra un film e una serie tv, un festival e un’immancabile tazza di caffè, spera che tutto questo possa diventare più di una semplice passione. In fondo, “se puoi sognarlo puoi farlo”, diceva Walt Disney.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -