Empire 2×05 recensione dell’episodio con Terrence Howard

Cookie (Taraji P. Henson) e Anika (Grace Gealey) iniziano a lavorare insieme per organizzare il Cookie Lyon’s Block Party, un evento dove ci sarà il lancio dell’etichetta discografica, la presentazione degli artisti e un’esibizione esclusiva di Hakeem (Bryshere Y. Gray). Nel frattempo Jamal (Jussie Smollett) si tiene occupato lavorando con Ne-Yo e Andre (Trai Byres) decide di confessare tutti i propri peccati e battezzarsi, nella speranza che questo possa riappacificare tutta la famiglia.

 

Empire 2x05(3)Si intitola Be True il quinto episodio di Empire 2, la seconda stagione della serie televisiva della Fox  di genere drama musicale ambientata nel mondo della musica rap e ideata da Lee Daniels e Danny Strong.  Anche Empire 2×05 si allontana leggermente dagli standard che ci avevano abituato in precedenza, sia per ritmo che per struttura narrativa. L’omicidio di Bunkie, infatti, che inizialmente sembrava il nodo centrale della seconda stagione, viene risolto con un Lucious scagionato da tutte le accuse e di nuovo padrone a tutti gli effetti della Empire Entertainment. Non si può dire, però, che il carcere l’abbia ammorbidito un po’, anzi. La guerra con Cookie e la sua Lyon Dynasty non ha esclusioni di colpi, ma a rimetterci, ancora una volta, è la famiglia intera. Andre, forse il personaggio più complesso per il suo bipolarismo, pian piano sta trovando un giusto equilibrio, riuscendo più facile anche a noi inquadrarlo. La voglia di avvicinarsi alla Chiesa non può che essere un ulteriore punto di svolta per l’intera stagione, ancora priva di un vero evento catalizzatore che faccia da traino a tutti il resto.

Empire 2x05(2)Anche Be True, infatti, focalizza principalmente la propria attenzione sui rapporti familiari e sul legame tra fratelli, dove battibecchi e divergenze sono sì all’ordine del giorno, ma non possono nulla di fronte alla richiesta di Andre di sostenerlo nel giorno del suo battesimo. Una famiglia, quindi, che a volte si dimentica di tutto ciò, ma che al momento del bisogno riesce comunque a ricordarsi chi sono e da dove vengano. Peccato solo che Lucious non sembra farne parte.

RASSEGNA PANORAMICA

Sommario

VOTO DELLA PUNTATA
Martina Farci
Cresciuta con la magia di Harry Potter, Hogwarts le ha aperto le porte dei libri e Moulin Rouge! del cinema. Vivendo di sogni, storie e film, si è laureata in Discipline della musica, dello spettacolo e del cinema/Film at audiovisual studies all’Università degli Studi di Udine. Tra un film e una serie tv, un festival e un’immancabile tazza di caffè, spera che tutto questo possa diventare più di una semplice passione. In fondo, “se puoi sognarlo puoi farlo”, diceva Walt Disney.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -