Si intitolerà Sin That AmendsEmpire 3×02, la seconda puntata della terza stagione che andrà in onda su FOX.

 

In Empire 3×02 Jamal cerca di reagire dopo essere stato sparato e per farlo decide di collaborare con il ricco uomo d’affari Angelo Dubois per parlare della violenza generata dall’indiscriminata diffusione delle armi da fuoco e per organizzare un evento che possa sensibilizzare l’opinione pubblica a riguardo, ma quando cerca di esibirsi, le cose non vanno come aveva previsto; nel frattempo, Lucious cerca di riconquistare Cookie, Hakeem incide una canzone con Shine ed Andre deve affrontare dei problemi con la polizia.

[nggallery id=435]

Empire è una serie televisiva statunitense creata da Lee Daniels e Danny Strong, che segue le vicende di una famiglia nel mondo dell’hip-hop.

La serie ha debuttato negli Stati Uniti sul network Fox il 7 gennaio 2015. Nel gennaio 2015 la serie viene rinnovata per una seconda stagione. In Italia viene trasmessa su Fox dal 3 marzo 2015.

Empire 3×02: anticipazioni sull’episodio

Empire 3x02Lucious Lyon è un ex delinquente di strada che negli anni è riuscito a costruire un impero, guidando con successo la Empire Entertainment, un colosso della musica hip-hop. Il suo impero è rimasto incontrastato per anni, ma tutto questo potrebbe cambiare, quando gli viene diagnostica la SLA che lo renderà invalido nel giro di tre anni. Per non vedere crollare tutto ciò che ha costruito, Lucious decide di affidare la guida della Empire a uno dei tre figli.

Empire 3×02

Hakeem è il prediletto e il più giovane, è un musicista di talento e playboy viziato che pensa solo alla fama. Jamal è il figlio di mezzo, prodigioso musicista dall’anima sensibile, che a differenza di Hakeem, rifugge dai riflettori. Jamal è gay e questo crea diversi imbarazzi in suo padre. Andre è il figlio maggiore, brillante uomo d’affari e direttore finanziario della Empire Entertainment, ma che secondo Lucious non ha il carisma adatto per gestire la società. I piani di Lucious si complicano quando l’ex moglie, e madre dei suoi figli, Cookie, esce dal carcere grazie ad uno sconto di pena per buona condotta vedendosela ridurre da trenta a diciassette anni.