Warner Bros. Entertainment Italia è lieta di annunciare che Fringe, la serie sci-fi cult ideata da J.J Abrams (Lost, Star Wars, Star Trek), sarà finalmente disponibile in Italia per la prima volta in versione home video.

 

La serie, andata in onda negli Stati Uniti nel 2008, ha debuttato in Italia l’anno successivo, raccogliendo fin da subito grandi consensi in termini di pubblico e gradimento. Da tempo i telespettatori aspettavano quindi la possibilità di rivedere e collezionare anche nel nostro Paese, le avvincenti vicende di Olivia (Anna Torv), Peter (Joshua Jackson) e Walter (John Noble) dedicate a fatti soprannaturali e alla scienza “di confine”.

La scelta della major di rendere disponibile in versione home video la serie, ascolta, asseconda e premia la volontà dei fan. Si comincia con i due cofanetti in DVD di tutti gli episodi della prima e della seconda stagione, disponibili dal 13 maggio. Entro la fine dell’anno Warner Bros. renderà disponibili anche tutte le altre stagioni.

Definito dal New York Times come “Elegante e raffinato. Si ripropone di estendere i confini della serie TV convenzionali”, Fringe indaga il mistero occupando quel “luogo” sospeso fra realtà e fantascienza,verità e finzione, presente e futuro, attraverso il genio creativo di J.J.

Abrams, che ha vinto la sfida di creare un plot avvincente, con personaggi perfettamente delineati e casi da risolvere fuori dall’ordinario ma dal sapore terribilmente tangibile. Il pubblico del piccolo schermo, ne è stato subito rapito e ipnotizzato.

Il progetto Fringe, si colloca all’interno di una precisa strategia da parte di Warner Bros. Entertainment che ha l’obiettivo di portare in Italia le versioni home video delle serie tv più amate dal pubblico, con la volontà di contribuire al loro stesso successo, come accaduto in passato con The Big Bang Theory, in cui la major ha fortemente creduto e la cui strepitosa escalation di seguito l’ha trasformata in un vero fenomeno mondiale. Fringe non sarà l’unica sorpresa, per il futuro altre novità sono dietro l’angolo.