Game of Thrones 4×02 recensione dell’episodio con Jack Gleeson

Seconda settimana di messa in onda della quarta stagione di Game of Thrones, secondo attesissimo episodio e primo avvenimento davvero significativo di questo quarto ciclo di episodi. Parliamo ovviamente delle nozze reali, finalmente celebrate, tra le bella rosa di Altogiardino Magaery Tyrell e il rampollo di casa Baratheon/Lannister Joffrey: Il Leone e la Rosa è infatti il titolo di questo episodio di Game of Thrones 4X02. Ma andiamo con ordine: la prima parte di questo secondo episodio potrebbe essere considerata un prolungamento di Two Swords (la 4X01) visto che è dedicata alla presentazione di quei personaggi che non avevamo visto nella premiere di stagione.

Game of Thrones 4X02 2Incontriamo in apertura Ramsay Snow, il Bastardo di Bolton, impegnato in una delle sue battute di caccia all’uomo. Con lui il fedele Reek, fu Theon Greyjoy e ormai ridotto all’ombra dell’uomo che era, nel bene e nel male. Ci spostiamo poi a nord della Barriera, dove Bran Stark, in compagnia dei fratelli Reed e di Hodor, cerca la sua strada verso il suo destino: dove sarà diretto il giovane Stark? Conosce la terribile sorte nella quale sono incorsi suo fratello e sua madre? Quello che possiamo è che chi pensa che gli Stark siano ormai impotenti, deve aver dimenticato questo affascinante e misterioso figlio di Grande Inverno. Andiamo poi a Roccia di Drago, dove Stannis Baratheon ha pensato bene, sotto suggerimento di Melisandre, di bruciare qualcuno dei suoi alleati, i Florent, parenti di sua moglie Selyse e considerati adoratori dei Sette Dei. La mossa, da un punto di vista umano non sembra saggia, perché le vittime sacrificali sono congiunti del Re e perché sono tra le sue schiere, ogni giorno più esili, e allo stesso modo la pensa Ser Davos, ma la mente (e il corpo) di Stannis fanno il volere della Donna Rossa.

Il vero centro dell’attenzione è però Approdo del Re, le nozze reali e Re Joffrey. Jack Gleeson, il giovane attore che interpreta l’odioso personaggio, ha dato prova di una performance emozionante e sentita, reggendo sulle sue spalle tutto il peso dell’ultima parte dell’episodio e, cosa non da poco, tenendo testa a Peter Dinklage (Tyrion Lannister) in assoluto il migliore interprete che questa serie possa vantare. La puntata risente della struttura episodica connaturata alla serie, ma riesce nell’ultima parte a costruire una tensione incredibile grazie alla crescente attesa per l’inesorabile sorte che attende tutti (o forse uno in particolare?) i commensali. L’episodio di Game of Thrones 4X02 ci porta nel vivo dell’azione; l’avvenimento ovviamente tragico di fine episodio scatenerà un effetto domino da cui dovrebbero partire numerosi momenti drammatici che costelleranno la stagione e tingeranno di rosso le strade e le piazze.Game of Thrones 4X02 1

ATTENZIONE SPOILER

Ormai è certo, se sei un re nell’universo di Martin, è cosa buona e giusta evitare i matrimoni, che siano quelli degli altri o anche i propri!

RASSEGNA PANORAMICA

Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -