Game of Thrones: i momenti più shockanti [FOTO]

E’ decisamente difficile scegliere solo alcuni momenti, ma questi raccolti nella galleria fotografica di seguito sono senza dubbio alcuni dei momenti più shockanti nell’intera serie di Game of Thrones. Almeno fino a questo momento: [nggallery id=78]

Game of ThronesE’ difficile pensare ad un momento più shockante delle Nozze Rosse, se pensiamo all’universo televisivo di Game of Thrones, ma quel drammatico momento non è il solo che ha fatto chiacchierare. Di recente infatti la scena dello stupro di Jaime ai danni di Cersei è stata parecchio contestata, da Martin stesso addirittura, dal momento che snatura non solo i personaggi, ma è contraria a così tanti codici comportamentali da aver avuto davvero l’effetto di un pugno nello stomaco. E uno stomaco forte deve aver avuto la cara Daenerys, quando per amore del suo Sole e Stelle ha mangiato, crudo e grondante sangue, il cuore di uno stallone, per dare forza allo sfortunato bambino che le cresceva in grembo. E per gli altri momenti elencati? Quale pensate sia stato effettivamente il più shockante?

- Pubblicità -

La quarta stagione di Game of Thrones è al momento in corso.

Nel cast di Game of Thrones 4 ci sono Peter Dinklage, Lena Headey, Emilia Clarke, Nikolaj Coster-Waldau, Kit Harington, Natalie Dormer, Maisie Williams e Sophie Turner. I produttori esecutivi sono David Benioff, D.B. Weiss, Carolyn Strauss, Frank Doelger e Bernadette Caulfield, i co-produttori sono Guymon Casady, Vince Gerardis e George R.R. Martin stesso, autore dei romanzi da cui la serie è tratta, Le cronache del ghiaccio e del fuoco.

RASSEGNA PANORAMICA

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.
- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -