Supernatural 9X19 2 Un’adolescente di nome Alex (Katherine Ramdeen) cerca di farsi una vita lontano dalla sua famiglia adottiva, ma i suoi fratelli non smettono di cercarla per riportarla dalla madre Celia (Ashley Crow). Quando lo sceriffo Jody Mills (Kim Rhodes) arriva in Centrale dopo l’arresto di Alex, trova uno dei fratelli in procinto di rapirla, scoprendo che la famiglia della ragazza è composta non da umani ma da vampiri; ucciso il fratello, Jody chiama Sam (Jared Padalecki) e Dean (Jensen Ackles) per avere il loro aiuto. Il database della Polizia rivela che Alex è stata rapita 8 anni prima e che il suo vero nome è Annie Jones. Mentre Sam e Dean cercano il nido di vampiri, Jody porta Annie nella sua baita, sperando di tenerla al sicuro; poco dopo i Winchester capiscono che Annie non è stata mai trasformata per la sua efficacia come esca e provano ad avvisare l’amica.

ASupernatural 9X19 1lex Annie Alexis Ann è a tutti gli effetti una sterile parentesi emozionale di Supernatural; lo sceneggiatore, Robert Berens, racconta le difficoltà dell’ormai familiare personaggio di Jody Mills nel ricostruirsi una vita lontana dal dolore e dalla tristezza in seguito alle tragiche vicende degli ultimi anni. Dopo la morte del marito per mano del figlio-zombie, in primis, e l’appuntamento galante quasi fatale con Crowley, in ultimis, l’arrivo di Alex sembra portarle nuova speranza. L’istinto protettivo materno si risveglia e si scontra con l’affetto della madre-vampiro Celia, che cerca di affrontare la perdita della figlia avvenuta molti anni prima, usando Alex come surrogato.La nascita del legame tra Jody e Alex, lo scontro emotivo e fisico delle due madri e il finale strappalacrime al femminile lasciano poco spazio ai fratelli Winchester, ma ben venga il decentramento di focus narrativo se questo ci risparmia un’ennesima e, a questo punto, inutile scena melodrammatica tra Sam e Dean.

Supernatural 9X19 3Sebbene lo sceneggiatore non dimentichi di inserire qua e là qualche riferimento al ‘problemino’ di Dean, sempre più soddisfatto nell’uccidere mostri, la trama principale non fa alcun passo in avanti. Tuttavia, non ne siamo sorpresi: questa nona stagione si conferma essere un faticoso saliscendi, in cui quasi mai il racconto principale occupa due episodi consecutivi. Speriamo cambi almeno negli episodi di chiusura. Per la prima volta dietro la macchina da presa dello show arriva Stefan Pleszczynski, regista e produttore della serie americo-canadese Being Human.

Dopo il brusco calo di ascolti della settimana precedente (1,60 m), lo show riesce a superare di nuovo i 2 m di telespettatori. Il prossimo episodio, Bloodlines, andrà in onda il 29 Aprile su The CW.