HBO: Alla ricerca del nuovo successo

    219

    hbo-tv-logo

    Ci sarà da aspettare fino al prossimo autunno per vedere qualche nuova serie tv sulla rete via cavo HBO, se escludiamo la neonata comedy Family Tree, che ha già debuttato lo scorso 12 Maggio. Infatti, l’altra novità HBO di quest’anno sarà Hello Ladies, sitcom in onda dal 29 Settembre. Nel frattempo a occupare le domeniche estive degli abbonati ci pensano la sesta stagione di True Blood e la seconda di The Newsroom; tra le altre serie rinnovate troviamo per la quarta stagione di Boardwalk Empire in onda dall’8 Settembre, Veep e Girls, entrambe alla loro terza stagione a partire dal prossimo anno, e il celebre Trono di Spade giunto alla quarta stagione attesa per la primavera del 2014.
    Continuando a sbirciare nel calendario 2014 dell’HBO, vediamo tre nuove serie tv pronte a soddisfare i diversi gusti dei suoi telespettatori: True Detective, Getting On e The Leftovers. Invece, gli show che non rientrano nella lista dei fortunati a causa dei bassi ascolti sono: Enlightened, comedy drama con Laura Dern, cancellata a Marzo dopo la seconda stagione; Eastbound & Down e Treme, rispettivamente serie tv comedy e drama, che andranno in onda da autunno con la loro quarta e ultima stagione.

    La prima new entry a fare capolino nel palinsesto HBO è stata Family Tree, serie comedy raccontata in stile documentaristico, metà americana e metà britannica sotto diversi aspetti: prodotta da HBO e BBC con la Lucky Giant (case di produzione inglesi); trasmessa sia su HBO che su BBC Two; scritta dall’attore, sceneggiatore e regista Christopher Guest, americano, e dall’attore e sceneggiatore Jim Piddock, inglese; ambientata in Inghilterra e interpretata per la maggior parte da attori britannici, come il protagonista Chris O’Dowd (Le amiche della sposa). Composto da 8 episodi, lo show ha il suo fulcro in Tom Chadwich, trentenne londinese da poco disoccupato e single, che riceve in eredità un baule pieno di cianfrusaglie legate alla sua famiglia. Inizia da qui un’accurata ricerca sui suoi antenati, che gli permetterà di conoscere meglio sia le origini della sua famiglia che le persone che compongono quella attuale.

    Continuando sul versante comedy, e potremmo dire british anche, l’HBO proporrà a settembre Hello Ladies, serie tv di 8 episodi da mezzora l’uno, scritta da Stephen Merchant insieme agli autori di Bad Teacher – Una cattiva maestra, Lee Eisenberg e Gene Stupnitsky. Se a questa informazione aggiungiamo che i tre hanno anche firmato e prodotto la serie tv britannica The Office è quasi impossibile non aspettarsi un divertimento imbarazzante e soddisfacente al tempo stesso. Merchant, già noto nella famiglia HBO per aver scritto e interpretato vari programmi (Life’s too short e The Ricky Gervais Show), oltre ad essere il regista, è anche il protagonista di questa sitcom, un goffo inglese trasferitosi a Los Angeles per trovare la donna dei suoi sogni. Nel resto del cast troviamo Nate Torrence (Lei è troppo per me), Christine Woods (Flash Forward), Kevin Weisman (Alias).

    Spostandoci dalla parte opposta del genere e anche della cartina degli Stati Uniti, finiamo a dare la caccia a un serial killer in Lousiana, insieme ai detective Martin Hart/ Woody Harrelson (Hunger Games) e Rust Cohle/Matthew McConaughey (Magic Mike) in True Detective .Il creatore, nonché sceneggiatore e produttore dello show, è Nic Pizzolatto (The Killing), mentre il regista sarà dal primo all’ultimo episodio Cary Fukunaga (Jane Eyre). La storia di questo crime drama si sviluppa su multiple prospettive e linee temporali, che s’intrecciano nel corso di 17 anni, a partire dal 1995 quando un strano omicidio dà il via alle indagini. L’idea della serie si basa su una prima stagione da 8 episodi alla fine dei quali il mistero viene risolto, per lasciare spazio a un’altra stagione con la stessa struttura ma con storia e personaggi diversi. Nel cast anche Michelle Monaghan (Gone Baby Gone) nei panni di Maggie Hart.

    Riguardo alle altre due serie ordinate di recente dalla HBO e in arrivo probabilmente nel 2014, si sa ancora poco. La prima è Getting On, un remake dell’omonima comedy britannica; la serie si svolge nel reparto geriatrico femminile di un ospedale e ruota intorno alle infermiere, ai dottori e agli amministratori che cercano di prendersi cura dei loro pazienti nonostante il macchinoso sistema sanitario. Ad affiancare i creatori della serie Jo Brand, Vicki Pepperdine e Joanna Scanlan, troviamo gli sceneggiatori Mark V. Olsen e Will Scheffer, mentre la regia è nelle mani di Miguel Arteta (New Girl e Enlightened). Nel cast: Laurie Metcalf (The Big Bang Theory), Alex Borstein e Niecy Nash. La seconda della lista è The Leftovers, di cui vi abbiamo parlato poco tempo fa. Le uniche novità riguardano il regista del pilot che sarà Peter Berg (Friday Night Lights, Battleship) e Justin Theroux (Nudi e felici, ‘Parks and Recreation’), che si è aggiunto al cast nel ruolo del capo della Polizia locale, Kevin Garvey.

    Tenendo conto delle novità più prossime alla messa in onda, risulta chiaro il tentativo dell’HBO di aumentare il suo valore grazie al divertimento, nel suo caso quello legato allo humor inglese, puro o contaminato da modi americani che sia. Tuttavia, in modo prudente, la rete non abbandona il genere che negli ultimi anni la resa più popolare, il drama, e chissà se, dopo True Blood e Trono di Spade, True Detective non si riveli una grossa sorpresa. Volendo giocare, potremmo dire che l’iniziale del titolo (T) non può che portare fortuna.