House of Cards: il cofanetto Blu-Ray delle prime tre stagioni

558
House of Cards blu-ray,

Il corrotto e misterioso mondo della politica non è mai stato così affascinante. Remake di una serie britannica degli anni ’90 e a sua volta tratta dall’omonimo romanzo di Michael Dobbs, House of Cards è una famosa thriller drama series di successo ideata da Beau Willimon e prodotta dal maestro David Fincher, regista anche dei primi due episodi della serie, disponibile in streaming on demand in esclusiva solo su Netflix.

Frank Underwood (Kevin Spacey), deputato e capogruppo di maggioranza del Partito democratico, ha condotto con successo la campagna elettorale che ha portato alla vittoria Garrett Walker, facendo di quest’ultimo il 45° Presidente degli Stati Uniti. Nonostante abbia promesso a Frank di affidargli l’incarico di Segretario di Stato, il neo eletto presidente viene meno a patti e assegna il ruolo ad un’altra persona. Furioso per questo inaspettato cambio di programma, Frank decide di ingogliare momentaneamente il rospo e progettare in gran segreto una tremenda vendetta. Aiutato dalla fedele (ma poi mica tanto!) moglie Claire (Robin Wright) e dalla giovane giornalista Zoe Barnes (Kate Mara), il deputato Underwood inizierà la sua scalata verso la vetta tramando e complottando contro chiunque si metta sul suo cammino.

House of CardsLa serie, che a marzo 2016 andrà in onda con la sua quarta stagione, è diventata un vero e proprio caso mediatico. Di political drama ne abbiamo visti tanti in passato ma House of Cards è qualcosa di assolutamente originale e sorprendente sia dal punto di vista estetico che contenutistico.
All’interno del cofanetto Blu-Ray delle prime tre stagioni, rilasciato lo scorso novembre, sono presenti infatti molteplici contenuti speciali che ci forniscono alcune informazioni particolari sulla realizzazione della serie dalla sua forma narrativa a quella televisiva.
Quello che colpisce principalmente, e che è alla base del successo di House of Cards, è l’estrema fruibilità della serie; non bisogna infatti essere degli esperti di politica per poter godere delle vicende di Frank Underwood. Secondo Fincher, infatti, si parla principalmente della natura umana e della sete di potere che a lungo andare corrompe l’uomo rendendolo schiavo dei propri desideri; lo spettatore riesce ad entrare nella mente del protagonista e forse a capire ed accettare la sua contorta visione della vita. Ad aiutare questo processo è ovviamente la tecnica registica della narrazione diretta. Così come accadeva nella serie madre della BBC, anche in House of Cards il protagonista si ritrova spesso a conversare con lo spettatore guardando fisso in camera e rendendolo così partecipe della storia. I molteplici punti in comune tra le due serie sono frutto di un accurato lavoro di pre-produzione fatto dagli autori e produttori che hanno esaminato in maniera molto scrupolosa i copioni originali di
Two Houses per creare così un evidente parallelo tra i due progetti.
House of CardsOltre a godere di alcuni entusiasmanti
behind the scenes e approfondimenti riguardanti il processo creativo e la preparazione degli attori (fatta eccezione per la prima stagione che non presenta nessun extra), questo imperdibile cofanetto ci regala due esclusivi contenuti speciali realitivi alla terza stagione. Il primo dal titolo La politica dietro le quinte: sul set di House of Cards (Backstage Politics: on the Set of House of Cards) è una sorta di speciale riguardante la vera e propria fase delle riprese. Si parla quindi di scelte registiche e narrative utilizzando come esempio l’elaborazione di due dei personaggi più interessanti e controversi della serie. Il primo Peter Russo, interpretato da Corey Stoll, è stato definito quasi come un incidente di percorso; colui che doveva infatti occupare lo spazio di qualche puntata soltanto, è diventato di fatto uno dei personaggi chiave della prima stagione. E’ lo stesso Fincher ad ammettere che la bravura di Corey Stoll era troppo ‘ingombrante’ per poterlo relegare a semplice comparsa.
Ma se Russo ha resistito soltanto per undici episodi, Doug Stamper, interpretato da
Michael Kelly, sopravvive ancora oggi ed è un personaggio estremamente complesso; un uomo apparentemente calmo, silenzioso, calcolatore e all’occorrenza spietato, il cui destino è legato a doppio filo a quello di Frank Underwood.
Il secondo contenuto speciale in esclusiva Blu-Ray, dal titolo
Una Morte nel Nuovo Messico (A death in New Mexico), della durata di quasi venti minuti, è dedicato alle scene ambientate in New Mexico sul finale della terza stagione. La serie viene girata quasi del tutto negli studi televisivi, in spasi quindi ristretti, fatta eccezione per queste scene ambientate in spazi aperti e quasi sconfinati.

Un box set imperdibile quindi per gli amanti di House of Cards che abbina al look minimalista del packaging, un’altissima qualità audio e video e un’incredibile ricchezza di contenuti.