Justified: dal 7 Gennaio arriva la quinta stagione

-

justified-banner

È possibile portare sul piccolo schermo una storia dalle atmosfere da western crepuscolare e post moderno, in un panorama televisivo ormai sempre più all’avanguardia e proiettato verso il futuro prossimo? Sì, se al timone del progetto c’è la mente creativa di Graham Yost, geniale autore della pluripremiata serie tv Justified, rinnovata quest’anno dal network in ascesa FX per la quinta stagione.

Justified-Season-3-OlyphantBasandosi su una serie di racconti scritti da Elmore Leonard, indimenticato autore di un cult come Rum Punch dal quale Tarantino ricavò il nostalgico Jackye Brown (1997), e intitolati Riding the Rap e Pronto, insieme alla sua short story Fire in the Hole, Yost ha realizzato un prodotto unico nel suo genere, incentrato sulla figura di Rylan Givens (Timothy Olyphant), uno sceriffo federale degli Stati Uniti vecchio stile che vive però nei nostri pazzi tempi moderni, che ha la tendenza a farsi giustizia da solo e attraverso i modi meno ortodossi.
Questo moderno incrocio tra l’ispettore Callaghan e il Cavaliere pallido di Eastwoodiana memoria regola “i propri conti” col boss di Miami Tommy Bucks e, per questo motivo, viene ri-assegnato nell’agricolo Kentucky. La giurisdizione dello stato si estende- e comprende – anche la contea di Harlan, una comunità di minatori nel sud- est dello stato, dove Rylan ha passato la propria infanzia (prima di scappare in cerca di qualcosa di meglio) e nel quale torna per affrontare i propri “demoni” e i propri nemici.

Justified_5-promo-stillSe nelle prime due stagioni l’attenzione era focalizzata sulle imprese criminali del clan Crowder e successivamente Bennett, con l’approfondimento psicologico necessario per comprendere meglio la figura ambigua ed enigmatica di Rylan; nella terza stagione viene introdotto un nuovo, inquietante, villain, tale Robert Quarles (Neal McDonough), con il conseguente inizio di una nuova serie di alleanze e vendette. E l’ultima season adesso in corso, la quarta? Cosa riserva agli spettatori?
L’ultima stagione per adesso girata e trasmessa negli Usa nel 2013 vede al centro del motore dell’azione un mistero fitto e intricato, rimasto irrisolto per ben 30 anni. Il 21 gennaio 1983 un uomo con indosso un paracadute difettoso si schiantò su un quartiere residenziale a Corbin, nel Kentucky, morendo- ovviamente- all’istante. Il suo corpo era ricoperto di sacche piene di cocaina e di una targhetta di riconoscimento con su scritto “Waldo Truth”. Rylan viene a conoscenza di questo mistero quando viene ritrovata, ben nascosta nella casa di Arlo Crowder (Raymond J. Barry), una vecchia valigetta da diplomatico con al suo interno solo la targhetta di riconoscimento. Successive investigazioni rivelano che il paracadutista è morto, ma il padre di Rylan si rifiuta di divulgare delle informazioni. Nonostante le reticenze, emerge un’informazione che potrebbe portare all’arresto di una importante figura mafiosa.

- Pubblicità -

Justified-5-posterPer quanto riguarda la figura dominante dello schivo e risoluto Rylan, adesso sta vivendo vicino ad un bar aspettando di guadagnare dei soldi extra per provvedere al suo bambino, che sta per nascere, e vive una discutibile relazione con la barista Lindsey Salazar. Riguardo invece agli altri personaggi, possiamo anticipare che Boyd Crowder (Walton Goggins) sta cercando di espandere il suo impero con l’aiuto di un vecchio “compagno d’armi” come Colton “Colt” Rhodes (Ron Eldard); ma i suoi sforzi sono complicati dall’arrivo del redivivo predicatore- incantatore di serpenti- di nome Billy St. Cyr, il quale riesce ad infliggere un duro colpo ai guadagni di Boyd ammaliando compratori, consumatori e fedeli con la speranza- e il miraggio- della fede più che delle droghe.Nel frattempo suo cugino Johnny, nutre talmente tanto risentimento nei confronti dei successi di Boyd da tradirlo con Wynn Duffy (Jere Burns). Quindi, l’ambizione di Boyd lo costringe a stringere un patto con Duffy, coinvolgendo e mescolando le loro vicende con il mistero del paracadutista, spingendo Boyd fino ad un inatteso bivio che comporterà la sua distruzione umana o professionale.

Serie premiatissima ed apprezzata da pubblico e critica, è stata rinnovata il 28 Marzo 2013 per una quinta stagione, che dovrebbe essere presentata in anteprima proprio il 7 Gennaio 2014. La nuova stagione concentrerà la sua attenzione sui crimini della famiglia di fattori Crowe, guidata dal patriarca Dale Crowe Jr, interpretato da Michael Rapaport; inoltre, il personaggio di Wynn Duffy (dopo essere apparso come ruolo ricorrente per diverse stagioni) diventerà finalmente un personaggio regular a tutti gli effetti.

 
 
Ludovica Ottaviani
Ex bambina prodigio come Shirley Temple, col tempo si è guastata con la crescita e ha perso i boccoli biondi, sostituiti dall'immancabile pixie/ bob alternativo castano rossiccio. Ventiquattro anni, di cui una decina abbondanti passati a scrivere e ad imbrattare sudate carte. Collabora felicemente con Cinefilos.it dal 2011, facendo ciò che ama di più: parlare di cinema e assistere ai buffet delle anteprime. Passa senza sosta dal cinema, al teatro, alla narrativa. Logorroica, cinica ed ironica, continuerà a fare danni, almeno finché non si ritirerà su uno sperduto atollo della Florida a pescare aragoste, bere rum e fumare sigari come Hemingway, magari in compagnia di Michael Fassbender e Jake Gyllenhaal.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -