La guerra è finita fiction 2020

La guerra è finita è una miniserie televisiva italiana del 2020 diretta da Michele Soavi e basata sulla storia liberamente ispirata a fatti realmente accaduti e al libro Il viaggio verso la Terra promessa. La storia dei bambini di Selvino di Aharon Megged.

La guerra è finita:  uscita e streaming

La guerra è finita è andata in onda il 13 gennaio 2020 su RAI 1. La guerra è finita in streaming è disponibile su RAI PLAY.

La guerra è finita: trama e cast

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, tornano in Italia i deportati ebrei nei campi di sterminio. Tra di essi numerosi bambini. Un sopravvissuto, un ex combattente della Brigata Ebraica e una giovane pedagogista cercano di dar loro un futuro.

Nei giorni successivi alla Liberazione le strade di Davide e Giulia, entrambi legati alla Resistenza, si incrociano per caso. I due, aiutati da Ben, un ex-ufficiale della Brigata Ebraica, occupano un casale abbandonato in cui ospitano bambini italiani e stranieri aiutandoli a recuperare la voglia di vivere, giocare, studiare, lavorare e amare.

Nel cast di protagonisti sono Michele Riondino nei panni di Davide Pavia, Isabella Ragonese nei panni Giulia, Valerio Binasco nei panni Ben, Andrea Bosca nei panni Stefano Dell’Ara, Carmine Buschini nei panni Mattia Lisanti, Federico Cesari nei panni Gabriel, Carolina Sala nei panni Sara, Juju Di Domenico nei panni Miriam, Beatrice Cevolani nei panni Eugenia, Paola Sambo nei panni Olimpia Terenzi, Diego Facciotti nei panni Giusto, Alfredo Pea nei panni Lorenzo, Laura Pizzirani nei panni  Susanna, Sofia Ciraolo nei panni Ester, Sara Lazzaro Giuditta e Maria Vittoria Dallasta nei panni di Micol.

Le puntate

Episodio 1: 1945. All’indomani della Liberazione tornano in Italia i sopravvissuti ai campi di concentramento e, tra questi, ci sono molti bambini. Davide, un ex-ingegnere che fa parte del CLN, in cerca del figlio e della moglie, trova altri ragazzi rimasti soli. Arrivato al Centro Rifugiati, scopre che non c’è più posto per loro, né per i ragazzi arrivati con Ben, un ex-ufficiale della Brigata Ebraica, e con Giulia, una pedagogista di buona famiglia che si dà da fare come volontaria.

Episodio 2: I Terenzi, proprietari della tenuta dove alloggiano i ragazzi, decidono di riprendersela per trasformarla in un’azienda agricola. Giulia prova a convincere la marchesa di desistere mentre Davide va a Milano per parlare con una donna che, forse, aveva incontrato sua moglie e suo figlio sul treno che da Fossoli li portò al campo di Mauthausen. I ragazzi piano piano sembrano tornare alla vita e, tra alcuni di loro, nascono degli affetti.

Episodio 3: In seguito alle indagini sulla spilla Davide cerca di capire se Mattia fa parte di un gruppo che si è macchiato di svariati crimini contro la popolazione civile. Intanto, Miriam e Mattia sono sempre più vicini, così come il giovane avvocato e Giulia, che Stefano invita ad andare con lui a un grande ballo in città per parlare direttamente con la marchesa Terenzi.

Episodio 4: Gabriel arriva appena in tempo: Sara ha la pistola in mano e sta per ammazzare il ras, ma la convince a non farlo. Alla Tenuta, intanto, Mattia rifiuta la proposta di un suo cugino di partire insieme per andare a lavorare nelle miniere del Belgio; Stefano litiga con Ben e Giulia, che hanno accolto altri ragazzi; Gabriel e Sara, che leggono un libro vicinissimi l’uno all’altra, si baciano.