In seguito all’incontro con Morra (Bradley Cooper) e alla sua promessa che l’NZT non gli avrebbe più causato effetti collaterali, Brian (Jake McDorman) decide di accettare il lavoro all’FBI a patto di non rivelare mai a nessuno dell’incontro avvenuto. Eppure il nostro protagonista sembra non essere affatto d’accordo con i protocolli adottati dall’ente investigativo e tenterà ripetutamente di scappare rischiando il posto: sarà Rebecca (Jennifer Carpenter) l’unica a credere in lui e fare in modo che Brian dimostri all’agenzia ciò che è in grado di fare.

 

Limitless-1x02-4Badge! Gun! è il titolo di Limitless 1×02 che richiama scherzosamente a ciò che Brian aspira di più ovvero distintivo e pistola, come un vero agente dell’FBI. Difatti la puntata a differenza del pilot, decide di abbandonare i tempi ritmici e frenetici e tingersi di colpi di scena con richiami al giallo e siparietti esilaranti: una discontinuità notevole rispetto a ciò che siamo stati abituati a vedere finora eppure necessaria per far sì che la serie tracci un proprio percorso individuale al di là della pellicola, nonostante i contenuti ancora piuttosto poveri.

Limitless-1x02-5Pensata appunto come sequel di Limitless, thriller del 2011 con Bradley Cooper, la serie, che nel primo episodio ne ricalcava completamente passi e movenze, sembra prendere forma come prodotto autonomo pur facendo sentire costante la presenza di Eddie Morra (il finale di puntata è emblematico sotto questo punto di vista), divenuto Senatore e ora aspirante Presidente. Mentre Jake McDorman e il suo Brian Finch riescono a convincerci ma non ancora a conquistarci, sembra essere Jennifer Carpenter a rubare la scena: l’attrice statunitense, reduce di Dexter, è riuscita a calarsi perfettamente nei panni della diligente agente speciale Rebecca Harris che, per qualche strana motivazione che speriamo di approfondire meglio nei prossimi episodi, sembra aver preso a cuore le sorti di Finch.

Se nel complesso i fatti narrati di Limitless 1×02 risultano ancora come qualcosa di già visto, con l’ennesimo caso da risolvere e il suo susseguirsi canonico, è proprio il finale a scatenare la curiosità che serviva per stuzzicare lo spettatore a non dare per scontato anche questo episodio.
Nella speranza dunque di non trovarci di fronte ad un altro abituale crime-drama e che ci vengano chiarite al più presto le intenzioni del misterioso Morra, unico personaggio che riesce a sconvolgere le carte in tavolo all’interno della vicenda, restiamo fiduciosi nello svolgimento delle prossime puntate.