Looking: Queer as Folk in tinta The Big Bang Theory

    569

    Looking-logo

    Chi si ricorda la serie TV Queer as Folk? Sentite la mancanza di The L World? Se avete amato l’atmosfera di Sex & The City, la HBO – rete già nota per Girls, Game of Thrones e True Blood – ha in serbo la serie adatta a voi. Si tratta di Looking, una serie televisiva statunitense ideata da Michael Lannan che andrà in onda oltre oceano dal 19 gennaio 2014, mentre in Italia per il momento rimarrà ancora inedita.

    3Non ci sono molti dettagli per quanto riguarda i personaggi, sappiamo solo che i tre protagonisti di cui la serie seguirà le vicende saranno Patrick (Jonathan Groff), Augustìn (Frankie J. Alvarez), e Dom (Murray Bartlett), tre ragazzi gay, che sono però anche i classici nerd, un po’ in stile The Big Bang Theory, per intenderci. “Looking parla di un gruppo di amici gay nella moderna San Francisco che cercano l’amore, che vivono le loro vite”, dice Groff. Frankie J. Alvarez aggiunge: “E non solo affrontiamo i problemi d’amore, ma anche quelli professionali”. “Si parla della loro amicizia, delle loro relazioni, della loro vita lavorativa. Abbraccia ogni elemento della loro vita”- ha detto Andrew Haigh, direttore dell’episodio pilota, che aggiunge “C’è molto di più oltre all’essere omossessuale”: il loro coming out “non è il problema più grande nella vita, hanno a che fare con rapporti di lavoro, amici e altre esperienza significative”. Come si potrà subito notare non si tratta certo di volti molto noti, forse il nome che spicca di più è quello di Jonathan Groff, che ha interpretato Jessie St. James in Glee. Alvarez ha alle sue spalle una piccola esperienza in Smash degna di nota, mentre Murray Bartlett si può ricordare solo per una piccola parte in Sex & The City, e per il fatto che prese parte ad un tour con Hugh Jackman in Australia in una riproduzione del musical The Boy from Oz.

    o-LOOKING-facebookA sfondo delle loro avventure quindi la città di San Francisco, città simbolo per la comunità LGTB, con la concentrazione di omosessuali tra le più alte al mondo, quindi cuore della comunità gay, quindi sicuramente il luogo più adatto, considerando anche che ha ospitato la più grande personalità omosessuale americana, Harvey Milk. “E’ stato molto importante per me girare a San Francisco che ha un tono ed un energia tutta sua e volevo mostrare, riflettere quella energia, questa impressione”, queste le parole di Haigh, nel video del Behind The Scenes. Ad oggi sono stati ordinati 8 episodi, ognuno della durata di circa mezz’ora, che andranno a comporre la prima stagione, ma in caso di successo non è escluso l’ordine di nuove puntate.