Madam Secretary 5x15

La network americano della CBS ha diffuso promo e trama di Madam Secretary 5×15, il quindicesimo inedito episodio della quinta stagione di Madam Secretary

 

In Madam Secretary 5×15 che si intitolerà dall’episodio “Between the Seats” Elizabeth visita il Medio Oriente per concludere un accordo per riportare a casa le truppe americane, ma sorgono complicazioni quando la vita di una donna locale è minacciata da voci di una storia d’amore con uno dei membri dello staff di Elizabeth. Inoltre, Henry fornisce consigli sulle relazioni al fratello di Elizabeth, Will (Eric Stoltz), nel nuovo episodio che andrà in onda domenica 3 marzo sulla CBS.

In Madam Secretary 5×15 protagonisti Téa Leoni (Elizabeth Adams McCord) Tim Daly (Henry McCord) Zeljko Ivanek (Russell Jackson) Keith Carradine (Presidente Dalton) Sebastian Arcelus (Jay Whitman) Patina Miller (Daisy Grant) Geoffrey Arend (Matt Mahoney) Erich Bergen (Blake Moran) Kathrine Herzer (Alison McCord) Wallis Currie-Wood (Stephanie “Stevie” McCord) Evan Roe (Jason McCord) Sara Ramirez (Kat Sandoval).

Le guest star di Madam Secretary 5×15 Alexa Mansour (Farhana Nabi) Tracee Chimo Pallero (Nina Cummings) Anna Khaja (Amina Saleh) Jessie Mueller (Leslie) Ali Olami (Baddar Nabi) Alon Moni Aboutboul (Mohammad Nabi) Jay Harik (Presidente Sharza) Jordyn DiNatale (Kaci) Tara Summers (Sophie Adams) Cameron Seely (Annie Adams) Marc Koeck (Marine) Tom DeMichele (Aide) Colin Wulff (DOD persona) Michael Elian (Guy 1) Chagmion Antoine (Giornalista) Amara James Aja (Sergeant Johnson).

Madam Secretary 5×15

Madam Secretary 5 è la quinta stagione della serie televisiva statunitense trasmessa dal 21 settembre 2014 dalla CBS.

La serie segue le vicende di Elizabeth McCord, ex insegnante e analista della CIA, nominata Segretario di Stato dal Presidente degli Stati Uniti, dopo la morte, dagli aspetti poco chiari, della persona che occupava tale posizione. La donna si vede quindi impegnata a destreggiarsi in complicati negoziati sia di politica interna che estera, non esitando ad infrangere il protocollo quando necessario.