Massimo Lopez, il debutto della nuova voce di Homer Simpson

-

massimo lopezCon Tonino abbiamo cominciato insieme. È strano che oggi sia qui proprio io a sostituirlo, dopo tanti anni”. Le parole sono di Massimo Lopez, e si riferiscono al compianto Tonino Accolla, storico, quasi leggendario doppiatore di Homer nella versione italiana de I Simpson scomparso il 14 luglio 2013. Proprio ieri, 7 aprile, nei nuovi episodi della famiglia più famosa dei cartoni animati andati in onda su Italia 1, Lopez ha prestato per la prima volta la voce a quello che è stato per 23 anni il cavallo di battaglia di Accolla. Un’eredità pesante, apparentemente insostenibile, che lo stesso attore ai microfoni dell’ANSA ha commentato così: “Mi sono attenuto alla scuola americana, evitando di creare un trauma nel telespettatore, soprattutto in quelli più affezionati, cercando di rimanere vicino all’originale, per quanto ovviamente la mia non sia un’imitazione. Sono molto curioso di vedere come verranno accolti i nuovi episodi della serie”. Inutile dire come la decisione del passaggio di testimone a Lopez abbia destato non poche polemiche tra i milioni di fan che catalogavano la voce di Homer/Accolla come una delle certezze della vita. Lopez, dal canto suo, preferisce sorvolare e puntare sui punti in comune con il suo nuovo personaggio: “Ho sempre pensato che tra me e lui i punti in comune fossero diversi: una certa goffaggine, simpatico, politicamente scorretto, pigro, superficiale ma al tempo stesso molto apprensivo per la sua famiglia”.

Fonte: ANSA

 
 
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -