Dopo più di due mesi di pausa Once Upon a Time torna con il tredicesimo episodio di questa quarta stagione, intitolato Darkness on the Edge of Town. Come di consueto a questo punto della programmazione la trama sviluppa un nuovo capitolo iniziando a costruire i plot che verranno approfonditi nelle prossime settimane.

Once Upon a Time 4x13Prima della pausa natalizia avevamo lasciato i “cattivi” sconfitti e banditi per sempre da Storybrooke. Gli “eroi” invece, erano finalmente riusciti a ottenere un po’ di pace, il cui costo è stato l’happy ending di Regina (Lana Parrilla) e la libertà delle fate, intrappolate nel misterioso cappello magico. Negli ultimi minuti dell’episodio però, ci erano state presentate le “regine del male”, Ursula (Merrin Dungey), Crudelia (Victoria Smurfit) e Maleficent (Kristin Bauer van Straten), in vista di una potenziale alleanza con Rumplestilskin (Robert Carlyle).
Proprio quest’aspetto viene analizzato nell’episodio di questa settimana. L’ormai ex “signore oscuro” cerca di riunire le forze del male per fare il suo rientro a Storybrook e ottenere il tanto agognato lieto fine. Nella tranquilla cittadina del Maine, intanto, tutto procede alla perfezione; Regina è di nuovo il sindaco della città, Snow White (Ginnifer Goodwin) è un’insegnante (con tanto di uccellini al seguito), Hook (Colin O’Donoghue) lavora con Belle (Emilie de Ravin) per salvare le fate ed Emma (Jennifer Morrison) è tornata ad essere lo sceriffo/eroe di sempre.

Once Upon a Time 4x13-3Le prime sequenze mostrano i mondi, anche visivamente, opposti di “buoni” e “cattivi”. Le immagini di Storybrook sono opportunamente accompagnate da un motivetto allegro e rilassato, scene che mostrano in sequenza cosa ne è della vita dei nostri protagonisti. Le forze del male invece, vivono, ognuno per diversi motivi, una miserabile vita nella crudele New York City, grigia e piena di insidie.
L’episodio è poi scandito da frequenti flashback che mostrano una precedente alleanza tra le regine del male e Rumplestilskin. L’esperienza non è stata, come si può ben immaginare, proficua per tutti, e questo spiega la riluttanza delle regine a fidarsi nuovamente del signore oscuro. I flashback sono puntuali e attinenti. Le tre evil queens sembrano personaggi affascinanti e i loro costumi, tranne quello di Ursula che viene puntualmente deriso da battuta sarcastica di Regina, sono identici a quelli dei rispettivi film (La carica dei 101 e Maleficent). Da notare anche l’impressionante somiglianza tra Kristin Bauer (True Blood), attrice che veste i panni di Maleficent, e Angelina Jolie.

L’episodio conferma sostanzialmente i plot accennati prima della pausa invernale e introduce possibili particolari da approfondire, come quello di una passato misterioso tra Snow Withe e il suo Principe e le regine del male. Il resto sembra essere ancora in standby, in attesa di colpi di scena o quantomeno snodi narrativi. Un episodio quasi esplicativo che, pur non avendo provocato grandi emozioni, lascia ben sperare per lo sviluppo successivo della trama.

VOTO:2.5/5stelle